Elezioni Montesilvano 2012 Montesilvano

Elezioni Montesilvano 2012 , Brocchi "Cordoma: da mani pulite a mani bucate"

Per l'Avvocato Leo Brocchi della lista civica Democrazia e Libertà Cordoma ha amministrato malissimo la città di Montesilvano, lasciando il Comune con un mare di debiti

Per l'Avvocato Leo Brocchi della lista civica Democrazia e Libertà Cordoma ha amministrato malissimo la città di Montesilvano non rispettando i costi di gestione in materia di rifiuti "gettando nel cestino la normativa relativa al patto di stabilità". Questo avviene dal 2009 e la giunta Cordoma si è quindi resa responsabile di "schiaffi giudiziari che la città non merita".

Per quanto riguarda la questione rifiuti ci sono costi non ancora coperti. proprio questa piccola mancanza fa inasprire i toni del rappresentante della lista Democrazia e libertà che parla di "una farsa contabile a cui crede soltanto Cordoma". Maragno, candidato sindaco alle prossime elezioni e sostenuto proprio dalla lista Democrazia e Libertà avverte: "Faremo certificare il bilancio da una società di revisione".

Ricordiamo infatti che Cordoma aveva dichiarato di aver rispettato il patto di stabilità e quindi di non aver lasciato il comune con conti non coperti. "Ma oggi affiorano giorno dopo giorno i debiti del Comune", sostiene Maragno.

Debiti di cui parla anche brocchi quando allude alle opere pubbliche realizzate dalla giunta Cordoma che rischiano di finire in sede giudiziaria: "Tutto questo per non dire dei mutui di cartapesta assunti per il tormentato libro dei sogni di Cordoma, sui quali presto sentiremo parlare in sedi meno agevoli del Consiglio Comunale".

Per Maragno l'allarme è più forte di quel che si pensa. Il responsabile infatti non è solo Cordoma, ma tutti i suoi accoliti che ora si sono "salvati dalla nave che affonda" e si sono collocati a destra e sinistra". Una situazione che affonda le sue radici nella malapolitica e che Maragno è fermamente convinto a combattere: "affideremo i bilanci ad una società di revisione" conclude ed aggiunge una sferzata anche contro la candidata Sindaco del PDL. Manola Musa:


"Sentiamo qualcuno parlare di rimodulazione Imu, di addizionale minima per le prime case ma temiamo che oltre alle parole ci sia ben poca sostanza. Altri addirittura fantasticano di capitali esteri da far arrivare non si sa bene in quale modo. Per quanto ci riguarda abbiamo studiato una compensazione tra un abbassamento della Tarsu, possibile attraverso la rinegoziazione dei contratti di gestione, e l'impatto dell'Imu con un fisco Formato Famiglia che vada incontro al grave disagio economico che stanno patendo le famiglie montesilvanesi"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Montesilvano 2012 , Brocchi "Cordoma: da mani pulite a mani bucate"

IlPescara è in caricamento