Martedì, 23 Luglio 2024
Politica

Elezioni regionali, spunta l'ipotesi Paolucci (Pd) come candidato del centrosinistra: la proposta del presidente Menna

Presidente della provincia di Chieti, sindaco di Vasto ed esponente del Partito democratico per lui deve essere il capogruppo regionale a sfidare Marsilio e chiede di aprire subito un confronto con gli altri partiti per fare scelte giuste e condivise

Il candidato alla presidenza della Regione per il centrosinistra dovrebbe essere il capogruppo del Partito democratico Silvio Paolucci. Ad avanzare la proposta chiedendo subito l'apertura di un confronto è il presidente della Provincia di Chieti nonché sindaco di Vasto Francesco Menna.

A riportare la notizia è ChietiToday.

Menna parla oltre che come presidente e sindaco, anche in qualità di esponente del Partito democratico ed è per questo, sottolinea, che si sente pienamente in diritto e dovere di “partecipare in maniera attiva alla composizione della coalizione di centrosinistra in Abruzzo in vista delle prossime elezioni regionali di marzo 2024. Sento il dovere da uomo di partito e da uomo delle Istituzioni, di stimolare il Pd e tutto il centrosinistra a un dibattito e a un confronto interno anche con quanti desiderosi di costruire l'alternativa all'attuale governo di centrodestra”, aggiunge.

“Pertanto – dice ancora Menna - invito e sollecito il mio partito ad avviare rapidamente questo dialogo e questo confronto per costruire liste forti ed un progetto che metta al centro temi importanti per il futuro dell'Abruzzo quali la sanità, il lavoro, i trasporti, le infrastrutture, l'ambiente, la transizione ecologica e l'inclusione sociale. Da presidente della provincia, da sindaco di Vasto e da esponente del Partito democratico, consapevole che è necessario costruire, formare ed elaborare un programma di governo prima delle indicazioni delle persone che lo devono rappresentare, ma considerato però il poco tempo che abbiamo di fronte, non posso che partire da un suggerimento, spero utile, per uscire dallo stallo in cui stiamo cadendo allo scopo di individuare la personalità che a mio giudizio è la più adeguata a condurre la costruzione di un governo di centrosinistra”.

“L’unica proposta credibile è Silvio Paolucci, avendo egli stesso investito gli ultimi dieci anni nella politica regionale, con onestà e credibilità, ricoprendo ruoli significativi ed importanti quali l'assessorato regionale al Bilancio e alla Sanità e ricoprendo attualmente il ruolo di capogruppo del maggior partito di opposizione in consiglio regionale – dice quindi ancora Menna -. In questi dieci anni egli ha sicuramente maturato una esperienza di governo regionale importante per essere il presidente della Regione Abruzzo. È evidente che la coalizione deve avere il nucleo centrale nell'alleanza tra Pd e Movimento 5 Stelle e proprio in quest'ottica, pur essendo convinto che il miglior candidato che il centrosinistra possa esprimere sia Silvio Paolucci, dico che se il Movimento 5 Stelle ha una figura non terza ma spendibile internamente, allora è necessario promuovere fin da ora il necessario quanto improcrastinabile confronto e dialogo. Qualora non fosse così, è inutile ricorrere a figure terze o a civici improvvisati vista la imminente scadenza elettorale.

“È dunque a loro e a tutti gli esponenti del Partito democratico abruzzese che dico, in qualità di presidente della provincia e di sindaco di Vasto, 'Sveglia. Muoviamoci. Non abbiamo tempo da perdere'. Abbiamo il dovere – conclude - di unirci e di confrontarci fin da oggi per costruire un'alternativa all'attuale maggioranza che è più di destra dell'attuale governo nazionale. L’Abruzzo ha bisogno di noi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, spunta l'ipotesi Paolucci (Pd) come candidato del centrosinistra: la proposta del presidente Menna
IlPescara è in caricamento