Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica Riviera Nord

Nasce a Pescara la prima ecospiaggia con giardino dunale grazie alla collaborazione fra Fater e Comune [FOTO - VIDEO]

La spiaggia che ospiterà il progetto si trova fra le concessioni Nettuno e Jambo lungo la riviera nord della città

A Pescara, grazie all'accordo fra Fater spa e Comune, nascerà la prima ecospiaggia con giardino dunale. Il progetto, realizzato grazie alla donazione di 90 mila euro dell'azienda, è stato presentato questa mattina e verrà realizzato fra le concessioni Nettuno e Jambo lungo la riviera nord, di fronte a viale Muzii  una superficie complessiva di 7.350mq, un chiosco e servizi igienici previsti fra i 22 e 25 mq. I principi dell'ecospiaggia con giardino dunale e chiosco sono quattro: realizzazione e pubblicizzazione di un modello di spiaggia ecosostenibile, educazione ambientale e tutela delle componenti naturali, inclusività e durabilità.

Il progetto è stato fortemente voluto dal sindaco Masci e dal vicesindaco Santilli con l'obiettivo di avviare un processo d'innovazione per la sostenibilità ambientale, accessibilità e inclusione della spiaggia aumentando la qualità del servizio offerto e la sicurezza per i turisti e bagnanti. Antonio Fazzari, general manager Fater ha spiegato:

Pescara è la nostra casa dal 1958 e vogliamo prendercene cura. In Fater abbiamo una strategia che guida tutte le nostre azioni: mettere le persone al primo posto. È per questo motivo che abbiamo sposato il progetto del Comune di Pescara per il recupero della spiaggia e supportiamo le campagne di Legambiente, perché rendono vivi e concreti temi che hanno molto a che fare con l’attenzione alle persone: l’inclusione e il rispetto per l’ambiente. Vogliamo, inoltre, che il nostro intervento sia un impegno diretto e di lungo periodo, non solo un sostegno economico .

Per questo saremo al fianco di Legambiente nelle attività verso le scuole: condivideremo con i più giovani ciò che facciamo per la sostenibilità ambientale, li coinvolgeremo in un concorso su idee e pratiche green. Alla base di tutto ciò vi è la sensibilità per l’ambiente e l’amore per questa città è il nostro modo di essere impresa, ciò che ci motiva a fare il nostro meglio ogni giorno: generare un cambiamento positivo per la società

Il sindaco ha parlato di una bella giornata per la città di Pescara, e questo progetto sicuramente permetterà di migliorare la qualità del litorale anche nel lungo periodo, e quando si chiudono accordi fra pubblico e aziende private si ha sicuramente una ricaduta positiva per tutta la collettività.

Anche questo progetto, per il quale ringrazio l’azienda Fater e il settore Ambiente del Comune, rientra nella nostra visione di una città che cresce su un percorso di ecosostenibilità ambientale; unitamente alla conquista della Bandiera  Blu, ai progetti di trasporto green e di sharing mobility, alla cura del verde e dell’immagine della città, siamo convinti di aver intrapreso la strada giusta per rendere Pescara più vivibile e attrattiva. Per la metà di luglio tutti potremo ammirare la bellezza dell’ecospiaggia e del giardino dunale.

Il vicesindaco Santilli ha aggiunto che si tratta di un valore aggiunto per la città

"A Pescara invece il mare è un elemento vitale per la coesione della nostra comunità, e questa ecospiaggia ne sarà l’ulteriore conferma. Mi fa piacere anche sottolineare che, sul fronte della fruibilità di questo spazio, un’attenzione ancora maggiore sia stata rivolta ai portatori di disabilità"

Il chiosco/bar sarà realizzato con materiale ecocompatibile e facilmente amovibile, diviso in due aree: una interna e una esterna.

All’esterno sono presenti tre aree destinate alla sosta da parte dei clienti, con sedute e tavolini posti al di sotto di elementi ombreggianti formati da travi e pilasti in legno lamellare che sorreggono delle lamelle in legno chiaro che vanno a formare un gioco di luci e ombre. La pavimentazione, anche in questo caso, è in legno dando continuità con gli elementi ombreggianti e con la copertura del chiosco- bar. I servizi igienici si troveranno vicino alla zona di alaggio con accesso tramite passerella esterna anche per disabili.

L’inserimento delle dune nell’EcoSpiaggia ha l’obiettivo di favorire la diffusione della consapevolezza ambientale e del rispetto della natura, e contrasta gli illeciti ambientali.La costruzione dunale avverrà attraverso la messa a dimora di piante autoctone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce a Pescara la prima ecospiaggia con giardino dunale grazie alla collaborazione fra Fater e Comune [FOTO - VIDEO]

IlPescara è in caricamento