Politica

Dragaggio Pescara, Chiodi se la prende con lo Stato

Il Presidente della Regione Chiodi interviene sulla questione del mancato dragaggio, dichiarando che lo Stato ha grosse responsabilità per la situazione di stallo attuale

Il presidente della Regione Chiodi interviene sulla questione dragaggio, affermando che lo Stato ha gravi responsabilità per la situazione di stallo attualmente registrata, partendo già dal momento della costruzione del porto.

"Lo Stato  ha responsabilità enormi, perchè negli anni non ha curato la manutenzione, dai costi elevatissimi. Costi che non sono stati assicurati attraverso i vari istituti e il Provveditorato alle Opere pubbliche" aggiungendo che il Presidente Testa, Commissario Straordinario, non ha i poteri per operare.

Chiodi ricorda come gli unici soldi messi a disposizione fino ad ora sono quelli della Regione, spesi per le analisi e per il risarcimento della ditta che doveva eseguire i lavori.

"Ormai siamo di fronte ad una situazione 'kafkianà, ridicola e a pagarne le conseguenze sono la marineria e tutti coloro che col porto ci lavoravano" conclude il Governatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dragaggio Pescara, Chiodi se la prende con lo Stato

IlPescara è in caricamento