rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Politica

Pettinari è il nuovo coordinatore provinciale del Movimento 5 Stelle: "Avanti con le mie battaglie per le aree interne e quelle costiere"

Nuovo incarico per il vicepresidente del consiglio regionale che traccia le sue priorità: dalle legalità alla sinergia tra le aree interne e costiere per incentivare il turismo e fino alla sanità e l'ambiente: "Avanti per il bene dei cittadini che sono sempre la priorità"

Domenico Pettinari, già vicepresidente del consiglio regionale, è il nuovo coordinatore provinciale del Movimento 5 Stelle. La nomina è stata ufficializzata, così come per i coordinatori regionali e delle altre province abruzzesi e di altre regioni, dal leader Giuseppe Conte.

Una soddisfazione per Pettinari che raggiunto da IlPescara spiega come il nuovo incarico sarà un ennesimo tassello nelle battaglie che per il territorio combatte da sempre sia per la valorizzazione delle aree interne che per il rilancio di quelle costiere: dai servizi alla sanità, passando per sicurezza, turismo e infrastrutture. “Intendo continuare a lavorare con una visione prospettica e generale della provincia. Le aree interne sono abbandonate dalla politica, non ci sono collegamenti e la viabilità è disastrata. Lo spopolamento – aggiunge – è vergognoso e su questi temi vanno accesi continuamente i riflettori. Tante sono state le mie proposte in consiglio regionale per portare risorse in questi territori e intendo continuare a battermi perché avvenga”.

La sanità poi è al primo posto sia per quanto riguarda gli ospedali di Penne e Popoli che per quanto riguarda l'ospedale di Pescara con i primi che “devono tornare ad essere presidi di primo piano dopo il depotenziamento di cui sono stati vittime” e il secondo “che deve funzionare perché ad oggi non funziona. Il pronto soccorso è solo un tema, ma ci sono i posti letti che servono, la medicina territoriale che deve essere potenziata e i distretti sanitari che devono svolgere il loro ruolo”.
Attenzione anche al decoro e la viabilità di Pescara e Montesilvano: “sono città sporche con strade dissestate che le rendono impercorribili. Questa situazione va sanata perché i servizi e la pulizia sono il primo biglietto da visita che presentiamo per il turismo”, aggiunge. Turismo che da coordinatore intende spingere attraverso “un'offerta integrata tra aree interne e costiere. Pescara e Montesilvano non comunicano con le nostre montagne. Non c'è sinergia. Bisogna puntare su questo creando dei partenariati con gli alberghi della costa e dunque facendo pacchetti turistici che incentivino chi viene sul nostro territorio a conoscerlo tutto con facilità”.

Non ultima la sicurezza. Un problema che, sottolinea, riguarda soprattutto la costa. “Pescara e Montesilvano sono due città pericolose. Continuerò le mie battaglie perché non è accettabile che siano grandi piazze di spaccio e che ci siano infiltrazioni mafiose. Bisogna lavorare nell'ottica della legalità”. Infine le infrastrutture: dal palazzo della Regione alla valorizzazione del patrimonio esistente e fino alla cura del verde e dell'ambiente Pettinari in qualità di coordinatore promette un impegno costante per far sì che tutto ruoti attorno al bene dei cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pettinari è il nuovo coordinatore provinciale del Movimento 5 Stelle: "Avanti con le mie battaglie per le aree interne e quelle costiere"

IlPescara è in caricamento