rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Politica

Marsilio: "Per decenni la politica ha pensato agli ospedali e si è dimenticata dei territori"

Il presidente della Regione soddisfatto del progetto per la realizzazione del nuovo distretto sanitario di Scafa, ma sui tempi è chiaro: "Andava fatto prima: la buona sanità è quella che impedisce di arrivare al letto d'ospedale"

“Forse si sarebbe dovuto investire già molto tempo fa sulla sanità territoriale, invece, in Italia ed in Abruzzo, per decenni, la politica è stata sempre troppo incentrata sugli ospedali. Semmai, la buona sanità è quella che impedisce di arrivare al letto d'ospedale e magari interviene prima, ma non è neanche quella di incrementare il numero di pronto soccorso”. Così il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, nel corso della presentazione del progetto per la realizzazione centro per l'erogazione di servizi sanitari di Scafa-Area Majella che sorgerà nel territorio comunale di Scafa. “Pochi giorni fa abbiamo presentato il piano degli investimenti sanitari da oltre 213 milioni di euro, fondi nazionali ed europei messi a disposizione dell'Abruzzo per la 'missione 6 salute' del piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) - aggiunge - e dal piano per gli investimenti complementari (Pnc). Agli altri interventi che riguardano le case di comunità, tutti gli ospedali di comunità, i distretti sanitari e le altre strutture territoriali, si aggiungeranno molte altre opere, finanziate attraverso il fondo sanitario nazionale”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marsilio: "Per decenni la politica ha pensato agli ospedali e si è dimenticata dei territori"

IlPescara è in caricamento