rotate-mobile
Politica

Si dimette il segretario regionale del Pd: "Sconfitta netta e chiara"

Marco Rapino ha rimesso l'incarico dopo la riunione della segreteria sull'analisi del voto delle elezioni politiche dello scorso 4 marzo: "Serve un partito in grado di tornare fra la gente, di riaprirsi al confronto vero con la società civile"

Il segretario regionale del Pd Abruzzo, Marco Rapino, si è dimesso dopo la riunione della segreteria sull'analisi del voto delle elezioni politiche dello scorso 4 marzo; in Abruzzo il Pd ha ottenuto il 13,82% dei voti alla Camera e il 13,97% al Senato.

"La sconfitta - ha spiegato Rapino - è stata netta e chiara. Il dato che abbiamo di fronte deve indurci a una forte riflessione e non farci entrare in discussioni tattiche che le persone continuerebbero a non comprendere. Serve un partito grande come il Pd, un partito in grado di tornare fra la gente, di riaprirsi al confronto vero con la società civile. Nel voltare pagina ritengo sia opportuno rimettere il mio mandato a disposizione della comunità del Pd d'Abruzzo. Durante la riunione di ieri pomeriggio la segreteria regionale tutta ha deciso di condividere questa mia decisione e di invitare anche le quattro Segreterie Provinciali a seguire questo stesso percorso".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si dimette il segretario regionale del Pd: "Sconfitta netta e chiara"

IlPescara è in caricamento