menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Digitale Terrestre: Mascia chiede a Scajola di anticipare i tempi

Il sindaco Mascia, nei giorni scorsi, ha scritto al Ministrao Scajola per chiedere di anticipare il passaggio al digitale terrestre della regione. In questo modo, l'amministrazione punta ad abbassare sensibilmente l'inquinamento elettromagnetico a San Silvestro

Anticipare il passaggio dell'Abruzzo al digitale terrestre, in modo da abbassare sensibilmente i livelli di inquinamento elettromagnetico a San Silvestro .

Questa la proposta avanzata nei giorni scorsi dal sindaco Mascia che ha scritto al ministro competente, Scajola, chiedendo appunto di anticipare la data prevista per il passaggio al digitale terrestre della nostra regione.

Mascia ha ricordato come il problema della delocalizzazione delle antenne di San Silvestro è presente da molti anni, e, nonostante le proteste e le denunce del comitato dei cittadini residenti, gli interventi del Comune a favore di una riduzione delle emissioni elettromagnetiche e le sentenze del Tar che di fatto ha accolto come legittima la delocalizzazione, non ci sono stati, fino ad ora, miglioramenti.

Per questo, il sindaco vorrebbe percorrere la strada della digitalizzazione anticipata in Abruzzo ed a Pescara: in questo modo, infatti, le emissioni diminuirebbero sensibilmente e quindi ci sarebbe un miglioramento sostanziale della situazione. L'operazione, inoltre, sarebbe agevolata dalle norme sul digitale terrestre, attuando lo switch-off nella Regione Abruzzo negli stessi siti individuati dai provvedimenti regionali di delocalizzazione.

Le motivazioni, quindi, per chiedere di anticipare i tempi, sarebbero più che legittime.

Ora si attende la risposta del Ministero.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento