Politica

Di Stefano: "Cancellare il Corpo Forestale? Un errore sia di forma che di sostanza"

Per l'esponente azzurro, "Bisogna tornare sui propri passi e cancellare gli errori della riforma Madia". La sentenza del Tar di Pescara ha evidenziato che l'accorpamento del Corpo Forestale dello Stato all'Arma dei Carabinieri presenta diversi profili di incostituzionalità

"La sentenza del Tar di Pescara, evidenziando che l'accorpamento del Corpo Forestale dello Stato all'Arma dei Carabinieri presenta diversi profili di incostituzionalità, è l'ennesimo elemento a riprova dell'inconsistenza e inadeguatezza della riforma Madia". Lo afferma, in una nota, Fabrizio Di Stefano, deputato abruzzese di Forza Italia.

"Riforma - continua - sbagliata nella sostanza e nella forma. I roghi che hanno devastato gran parte del territorio nazionale e i ritardi degli interventi, la carenza di personale e la disorganizzazione generale hanno dimostrato che la militarizzazione del Corpo Forestale è stata un grande errore di sostanza. Oggi, dopo la sentenza del Tar di Pescara, lo è anche di forma. Bisogna - conclude l'esponente azzurro - tornare sui propri passi e cancellare gli errori della riforma Madia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Stefano: "Cancellare il Corpo Forestale? Un errore sia di forma che di sostanza"

IlPescara è in caricamento