Il consigliere Di Pasquale sul caso del nuovo supermercato in via Monte Faito: "Dall'opposizione solo mistificazioni"

Il consigliere di maggioranza attacca M5s e Pd per la questione delle autorizzazioni alla realizzazione del supermercato, annunciando di voler intervenire all'assemblea pubblica

Il progetto del supermercato in via Monte Faito è stato possibile grazie al Prg approvato dal Pd, con il M5s che non ha bloccato l'intervento. Lo ha dichiarato il consigliere comunale di Forza Italia Di Pasquale, intervenendo sul caso che ha sollevato polemiche con la convocazione di un'assemblea pubblica il 27 agosto prossimo, a causa delle proteste dei cittadini e della stessa opposizione contro la realizzazione dell'edificio.

È stato proprio il Pd, sindaco Alessandrini, a portare in aula e a votare in consiglio comunale una variante al piano regolatore, approvata dalla maggioranza con voto favorevole anche del capogruppo Pd Piero Giampietro, che ha introdotto una modifica sostanziale per tutte le aree B10, ovvero le zone popolari, nel cui ambito ricade la superficie di via Monte Faito oggetto dell’intervento. E paradossalmente proprio quella Variante urbanistica ha reso la realizzazione del supermercato più semplice e facile perché la ditta non ha più avuto bisogno di acquisire le altre aree B10 della zona per procedere, ma gli è risultata più che
sufficiente la superficie di cui già disponeva.

Quindi, spiega Di Pasquale, essendo la proposta conforme al Prg la competenza è passata in giunta e non al consiglio comunale come previsto dalla le..e Un progetto che presenta tutte le compatibilità anche con il rischio di dissesto idrogeologico valutate dall'ufficio tecnico che ha approvato la pratica.

In cinque anni, Pd e 5 Stelle avrebbero avuto mille strumenti per bloccare quell’intervento, a partire dalla mancata approvazione della variante urbanistica proposta dal Pd, e contro la quale i pentastellati avrebbero potuto presentare non una o due, ma migliaia di emendamenti per fermarne la discussione. Peccato che questo non sia avvenuto, a fotografare un asse filogovernativo che accomuna da sempre Pd-5 Stelle, e che, evidentemente, da Roma allunga i suoi tentacoli sino al Comune di Pescara.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il consigliere parla di uno scaricabarile vergognoso, ribadendo che la maggioranza non è contraria a prescindere alla realizzazione del supermercato che porterebbe anche nuovi posti di lavoro in quel quartiere, annunciando di essere presente all'assemblea pubblica del Pd, portando carte e delibere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Gechi in casa: cosa fare e perché segnalarli al Wwf Abruzzo

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Tre nuovi casi di Covid a Silvi: fra loro un'insegnante di una scuola di Montesilvano

  • Buoni fruttiferi postali prescritti, donna di Pescara recupera 8 mila euro: la decisione dell'arbitro bancario finanziario

  • Pochi minuti e il cielo diventa scuro sopra Pescara, e viene giù il temporale [FOTO-VIDEO]

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento