menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Di Mattia dell'Idv: "Montesilvano è un granchio che arretra"

Il consigliere provinciale dell'Italia dei Valori Di Mattia, ha criticato le scelte operate dall'amministrazione di Montesilvano soprattutto riguardo l'edilizia e la gestione di Ecoemme. "Una città che sta arretrando invece di crescere"

Attilio Di Mattia, consigliere provinciale dell'Italia dei Valori, interviene con alcune riflessioni personali riguardanti la Giunta Comunale di Montesilvano, ed in particolare le scelte operate in merito all'edilizia ed alla gestione di Ecoemme.

Per Di Mattia: "Questa giunta di Montesilvano, non solo non è in grado di distaccarsi dalla politica del mattone che ha distrutto Montesilvano rendendolo de facto il dormitorio di Pescara, anzi evidenzia l’incapacita’ di puntare su settori alternativi, settori dove lungimiranza e visione strategica sono necessari e che ahime’ questa amministrazione non mostra di possedere".

"
Forse bisognerebbe innanzitutto ripensare all’assetto organizzativo di Ecoemme, diminuendo l’azionariato dell’azienda che detiene quasi l’altra meta’ e che allo stesso tempo e’ un grosso player di un settore che per natura e’ in competizione con il business della raccolta differenziata, aumentando potenzialmente i flussi di cassa in entrata. Ridisegnare l’approccio con i vari consorzi che si occupano di tale raccolta puntando sull’accountability" ha proseguito il consigliere provinciale.

Di Mattia conclude paragonando la città di Montesilvano ad un granchio che invece di andare avanti arretra. Per l'esponente dell'Italia dei Valori, questo è il destino della città se l'amministrazione comunale continuerà ad operare sulla linea delle scelte fatte fino ad ora.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento