menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Di Iacovo (Sinistra e Libertà) critica Fini: "Su Piazza Salotto parole arroganti"

Il consigliere comunale Giovanni Di Iacovo, di Sinistra e Libertà, commenta e critica le parole del Presidente della Camera Fini riguardanti la situazione di Piazza Salotto. "Parole arroganti ed autoritarie, no al vassallaggio del sindaco verso il potere centrale" dichiara Di Iacovo

A seguito della visita a Roma del sindaco Mascia e di Sospiri, durante la quale hanno incontrato il Presidente della Camera Fini per i fondi per l'anniversario dell'Unità D'Italia, le parole del Presidente riguardo la situazione di Piazza Salotto hanno suscitato commenti e critiche in città.

In particolare, il consigliere comunale di Sinistra e Libertà Di Iacovo ha voluto replicare alle affermazioni di Fini, che non approva i lavori eseguiti dal centrosinistra ed ha chiesto a Mascia di intervenire per far "rinascere Piazza Salotto".

"Dalla stampa di ieri abbiamo appreso che il Presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini, durante la sua visita a Pescara, ha esplicitamente chiesto al Sindaco Albore Mascia di ridisegnare nuovamente l'intera Piazza Salotto di Pescara adducendo a motivazione il fatto che "non gli piace" e che si auspicava di tornare e vedere in quel luogo "la bellezza che aveva prima degli interventi di riqualificazione".

Un'affermazione autoritaria e arrogante ben diversa da una legittima opinione personale dettata dal proprio gusto.
Nutro grande stima per la positiva evoluzione delle posizioni politiche di Fini ma questo non gli conferisce il diritto di scavalcare i cittadini di Pescara e la sua amministrazione imponendogli il proprio arbitrio" dichiara Di Iacovo.

L'esponente di Sinistra e Libertà sottolinea come siano stati spesi 900 mila euro per la ristrutturazione della città, e la richiesta di spendere nuovamente la stessa cifra solo per assecondare i gusti di Fini sarebbe scellerata.

"Mi auspico che il Sindaco di Pescara non accetti tale ruolo di vassallaggio e che non intenda vanificare l'indispensabile e doverosa opera di riqualificazione che la passata amministrazione è riuscita a mettere in atto." conclude Giovanni Di Iacovo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento