Sabato, 16 Ottobre 2021
Politica

Di Biase chiede l'Osservatorio permanente dell’edilizia storica del Comune di Pescara

Il coordinatore del Comitato "PescaraTutela/Selfie", con una lettera inviata al Sindaco e all’Assessore all’Urbanistica, invita l’amministrazione Alessandrini a provvedere quanto prima "onde evitare interventi lesivi del Patrimonio Storico-Culturale"

Il coordinatore del Comitato "PescaraTutela/Selfie", Licio Di Biase, chiede ufficialmente l'istituzione dell’Osservatorio urbano permanente dell’edilizia storica del Comune di Pescara.

In una lettera inviata al Sindaco e all’Assessore all’Urbanistica, nonchè ai capigruppo del Comune di Pescara, al Prof. Claudio Varagnoli - Dipartimento di Architettura UdA, e al Dott. Aldo Pezzi – Soprintendenza Mibact - Abruzzo, Di Biase fa riferimento al provvedimento di variante al Piano Regolatore del Comune di Pescara per la tutela del Patrimonio storico-culturale, dove al punto "3.4. Proposta per un Osservatorio urbano permanente dell’edilizia storica” si legge:

"La messa in valore del patrimonio storico architettonico, e in generale delle identità culturali locali, pone la necessità di periodiche rilevazioni orientate all’individuazione della consistenza effettiva delle unità edilizie, alla valutazione sul mantenimento degli elementi architettonici/tipologici più rilevanti, nonché della condizione statica degli edifici. A tal fine, in alcune città sono stati istituiti gli Osservatori sul recupero dell’edilizia storica che possono valere di esempio anche per il caso di Pescara".

Alla luce di quanto sopra, il Comitato "PescaraTutela/Selfie" invita l’amministrazione Alessandrini a provvedere all’istituzione dell’Osservatorio urbano permanente "onde evitare interventi lesivi del Patrimonio Storico-Culturale". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Biase chiede l'Osservatorio permanente dell’edilizia storica del Comune di Pescara

IlPescara è in caricamento