rotate-mobile
Politica

L'europarlamentare De Blasis sostiene il riconoscimento Dop per l'arrosticino: "Garanzia di alta qualità"

La rappresentante in europa del sud Italia interviene nel dibattito sostenendo che sia la strada tracciata dal capogruppo regionale di Fratelli d'Italia Massimo Verrecchia quella da seguire

“L’arrosticino è un prodotto che rappresenta l’Abruzzo ed è giusto che sia tutelato con una certificazione europea come il marchio di denominazione di origine protetta (Dop). Solo in questo modo il prodotto può realmente essere un reale sostegno alla nostra economia rurale”. A sostenerlo entrando nel dibattito sul riconoscimento del prodotto abruzzese per il quale a giugno il consigliere regionale FdI Massimo Verrecchia aveva presentato una mozione chiedendo al presidente della Regione Marco Marsilio ad intraprendere tutte le azioni necessarie per avere il riconoscimento, è l'europarlamentare Elisabetta De Blasis, rappresentante del sud Italia.

“Far riconoscere il marchio Dop a questo prodotto significa costringere i produttori ad utilizzare una carne con alti standard di qualità, allevata secondo rigidi protocolli a garanzia dei consumatori ed evitando allevamenti intensivi o carni gonfiate da ormoni, come quelle provenienti da Paesi extra-ue – sottolinea De Blasis -. Tale riconoscimento permetterà inoltre di valorizzare il patrimonio di competenze e le attività degli allevatori che vivono nelle nostre zone interne, che dovranno sviluppare una filiera produttiva in grado di soddisfare la domanda al giusto prezzo. Questo non potrà avvenire se si sceglierà la scorciatoia del marchio Igp (identità geografica protetta), per cui le materie prime che compongono il prodotto non devono essere certificate e potranno provenire da allevamenti, per esempio, australiani”. Chiara dunque la richiesta di procedere direttamente con la Dop a fronte del primo passaggio Igp che si sta ipotizzando.

“Se rivalutare il nostro territorio interno tradizionalmente legato all’allevamento e alla transumanza è davvero una priorità politica e non un mero slogan elettorale – conclude l'europarlamentare -, appare chiaro che la scelta di portare avanti un percorso di riconoscimento del marchio Dop è l'unica opzione accettabile come ribadito già dal consigliere regionale Massimo Verrecchia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'europarlamentare De Blasis sostiene il riconoscimento Dop per l'arrosticino: "Garanzia di alta qualità"

IlPescara è in caricamento