rotate-mobile
Politica Rancitelli / Via Lago di Borgiano

Entro la primavera sarà avviata la demolizione dei palazzi pericolanti di via Lago di Borgiano

A farlo sapere è il presidente del consiglio regionale, Lorenzo Sospiri

Sarà avviata entro la prossima primavera la demolizione dei 3 palazzi pericolanti di via Lago di Borgiano nel rione Rancitelli a Pescara.
A farlo sapere è il presidente del consiglio regionale, Lorenzo Sospiri.

Questo quanto afferma Sospiri:

«Entro la prossima primavera dovremo aver già chiuso il bando di gara per l’abbattimento dei tre edifici di via Lago di Borgiano e dovremo essere pronti ad aprire il cantiere, per mettere a frutto il maxi-finanziamento da 11 milioni e mezzo di euro erogato dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il ministero dell’Economia. L’Ater, stazione appaltante, ha già pronto il progetto di fattibilità e a giorni verrà pubblicato il bando per affidare la progettazione definitiva ed esecutiva».

Il presidente del consiglio spiega anche che cosa verrà realizzato al posto degli edifici abbattuti:

«Abbiamo istituito il tavolo tecnico Regione-Comune e Ater per progettare il futuro assetto dell’intero comparto che comprende via Lago di Borgiano, via Lago di Capestrano e via Tavo, ovvero decidere cosa realizzare una volta demoliti i tre edifici, e su questo abbiamo idee già chiare: i tre palazzi dovranno lasciare spazio a opere di riqualificazione e recupero urbano, pensando a piazze, strutture polifunzionali, anche impianti sportivi, verde e servizi».

I palazzi vennero dichiarati inagibili nell'estate del 2017 e subito dopo sgomberati lasciando 85 famiglie senza casa (diverse sono state ricollocate in altri alloggi).

riunione demolizione palazzi via lago di borgiano-2

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entro la primavera sarà avviata la demolizione dei palazzi pericolanti di via Lago di Borgiano

IlPescara è in caricamento