Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica Rancitelli / Via Raiale

Delocalizzazione Cementificio, l'assessore Del Trecco replica a Di Pietrantonio

L'assessore Del Trecco interviene in merito alla questione della delocalizzazione del cementificio di via Raiale rispondendo alle recenti dichiarazioni del capogruppo PD Di Pietrantonio

L'assessore Del Trecco interviene sulla questione della delocalizzazione del cementificio di via Raiale, rispondendo alle recenti dichiarazioni del capogruppo PD Di Pietrantonio.

L'assessore sottolinea come un Tavolo tecnico per la delocalizzazione è stato istituito ben tre anni fa, durante il quale il Comune ha più volte ribadito l'intenzione di non rinnovare le autorizzazioni ambientali per lo stabilimento.

"Non comprendiamo quale dovrebbe essere il ‘Tavolo da riaprire’ sul ‘caso’ del cementificio di cui parla un consigliere Pd, Moreno Di Pietrantonio, che piuttosto dovrebbe spiegare perché la sua giunta di centro-sinistra ha sottoscritto nel 2007 un accordo capestro con la vecchia proprietà del cementificio chiedendo all’azienda il versamento di 120mila euro l’anno per ben 15 anni a discapito del territorio. Non una riunione ha tenuto il consigliere-ex assessore Di Pietrantonio per sollecitare lo spostamento dell’azienda, non un parere contrario ha mai espresso contro quell’accordo scellerato”. ha detto l'assessore che cita anche l'accordo con la vecchia proprietà, la La Farge, sottoscritto dall'amministrazione di centro sinistra, riguardante il versamento da parte dell'azienda di 120 mila euro l'anno per 15 anni, soldi che nelle casse comunali non sono stati rintracciati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delocalizzazione Cementificio, l'assessore Del Trecco replica a Di Pietrantonio

IlPescara è in caricamento