rotate-mobile
Politica

La giunta Masci approva le delibere sulla riqualificazione del lungomare e sulla messa in sicurezza di Fosso Grande

Le due delibere sono state proposte dall'assessore comunale Luigi Albore Mascia e riguardano due interventi particolarmente importanti per la città

Approvati dalla giunta Masci, nella seduta di oggi 6 maggio, due importanti provvedimenti proposti dall'assessore Luigi Albore Mascia, che riguardano altrettanti interventi attesi e importanti per la città. Si tratta della riqualificazione del lungomare nord e sud e l’intervento di messa in sicurezza e regimazione idraulica del Fosso Grande. Il primo progetto presenta un quadro economico di 1,9 milioni di euro di fondi derivanti dal Pnrr: nella parte nord è interessato il tratto compreso tra piazza Primo Maggio e rotonda Paolucci, per complessivi 1600 metri lineari circa, dove è prevista la sistemazione del verde esistente mediante opere di ripulitura, semina e piantumazione, e il tratto compreso tra rotonda Paolucci e piazzale Le Naiadi, per complessivi 1400 metri lineari circa, dove sono inseriti, oltre alla sistemazione del verde, anche il completamento della rotonda Le Naiadi, oltre a nuovi tratti di pista ciclabile che si ricongiungeranno con quelli esistenti.

"La riqualificazione urbana del lungomare sud è invece volta al recupero e alla rifunzionalizzazione del tratto compreso tra via De Nardis e la concessione lido La Caravella su via Celommi, per complessivi 1550 metri lineari circa, dove la rete cicloviaria attuale presenta la necessità di essere adeguata. Negli obiettivi dell’amministrazione l’avvio della procedura di gara dovrebbe cadere nel mese di ottobre."

L'altro intervento invece è quello relativo alla messa in sicurezza idraulica e consolidamento di Fosso Grande, per una spesa pari a 800 mila euro inserita nel piano triennale delle opere pubbliche 2021/2023 con lavori in un tratto a cielo aperto dell’alveo, ricompreso tra corso Francia e l’inizio del tratto tombato di viale Abruzzo nel comune di Spoltore. L’obiettivo del progetto approvato oggi, e che è già alla fase esecutiva, è quello di creare in quel tratto condizioni sufficienti e stabili di deflusso delle acque con la realizzazione di nuove opere idrauliche (ulteriori salti o vasche di espansione); rimozione della rilevante quantità di terreno accumulatasi nel fosso nel corso del tempo; pulizia della vegetazione, eliminazione dei rifiuti e ridefinizione strutturale degli argini; eliminazione degli scarichi e dei manufatti abusivi;  idrosemina finale delle scarpate. Qui, si punta a pubblicare il bando per assegnare i lavori entro due settimane.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La giunta Masci approva le delibere sulla riqualificazione del lungomare e sulla messa in sicurezza di Fosso Grande

IlPescara è in caricamento