rotate-mobile
Politica

La delegazione abruzzese all'assemblea nazionale di Italia al Centro: "Bisogna tornare alla buona politica"

Gli aderenti al partito di Giovanni Toti guardano al futuro dell'Abruzzo all'interno del quale, dichiarano, vogliono avere un ruolo da protagonisti per la sua crescita e il suo cambiamento

C'era anche una delegazione abruzzese all'assemblea nazionale tenutasi a Roma di “Italia al Centro”, il partito guidato da Giovanni Toti. Un centinaio fra amministratori, quadri e militanti dal territorio abruzzese hanno preso parte all’evento che, per usare le parole del coordinatore nazionale Gaetano Quagliariello, ha “aperto il cantiere” per la ristrutturazione di un’area che “è stata grande quando è stata grande l’Italia”. “E’ stata una giornata di protagonismo politico e ricca di contenuti – commenta la sezione abruzzese del partito -. In Abruzzo come in tutta Italia intendiamo essere protagonisti di un ritorno della buona politica, definendo il nostro cantiere sulla base di contenuti programmatici all’altezza delle sfide che i territori e l’intero Paese stanno attraversando. Contenuti che guardano allo sviluppo socio-economico, a un chiaro ancoraggio valoriale, a un modo di fare politica che può innovarsi negli strumenti ma intende riscoprire il ruolo formativo e aggregativo dei partiti”.

“Intendiamo rivitalizzare l’area liberale, centrale, moderata laddove per moderazione e centralità si intende il pragmatismo e il buon governo, non il luogo degli opportunisti, dei molli e degli invertebrati. Abbiamo le idee chiare – concludono gli esponenti regionali di Italia al Centro - e intendiamo essere protagonisti per il futuro della nostra terra e per contribuire a portare la nostra amata Italia fuori da una crisi epocale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La delegazione abruzzese all'assemblea nazionale di Italia al Centro: "Bisogna tornare alla buona politica"

IlPescara è in caricamento