Politica

Il consigliere Del Vecchio (PD) fa i conti in tasca alla Giunta Mascia

Il consigliere comunale Del Vecchio interviene sulla decisione del Comune di far pagare il canone di locazione alla ditta per il pattinaggio sul ghiaccio e commenta le recenti spese della Giunta Mascia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPescara

La ditta è la stessa del 2010, le regole sono quelle di sempre ma le condizioni previste quest’anno dal Comune di Pescara dicono che si deve pagare il Canone di Occupazione del Suolo Pubblico: ohibo, cosa avrà mai spinto l’amministrazione comunale a pretendere il rispetto di quelle regole imposte ai semplici cittadini pescaresi?

A ben vedere, però, il comportamento del Comune di Pescara è ancora una volta ambiguo e teso più a tutelare taluni che a salvaguardare la propria comunità se, come sembra, la Ditta che installerà la pista di pattinaggio per il periodo natalizio è stata invitata a versare la irrisoria cifra per il COSAP di circa 4.000 euro.

Un canone talmente insignificante, non si capisce perché non è stato richiesto anche nel 2010, per una attività commerciale come quella della pista di pattinaggio che forse trova una qualche spiegazione nella tariffa applicata al caso di specie e cioè quella per “spettacoli viaggianti” che sconta un elevato abbattimento ma che pone una considerazione di non poco conto: “ma la pista di pattinaggio rientra tra gli spettacoli viaggianti solo quando è posizionata all’interno di un parco per divertimenti, appositamente individuato dal Regolamento comunale, e che non sembra quindi il caso di Piazza della Rinascita”

Ma questa non è l’unica stranezza che ha contraddistinto l’amministrazione Mascia e, nel riprendere il tema della poca attenzione a questo periodo natalizio ed alle iniziative che pure avrebbero dovuto essere previste, per tempo e con le risorse a disposizione, vale la pena evidenziare del perché quest’anno non ci saranno le luminarie natalizie.

Ecco cosa è mancato, ovvero cosa è stato permesso dall’amministrazione Mascia che non ha consentito di affrontare questa parte dell’anno nella maniera più consona per la nostra comunità:
1 – questi i regali agli organizzatori di eventi con conseguente mancato introito per il Comune di Pescara:

tabella1-2-2

 2 – queste le collaborazioni e gli incarichi di cui Pescara avrebbe potuto sicuramente a
meno

tabella2-2-2

3 – questa la cattiva programmazione per eventi estivi che ha completamente escluso il
periodo invernale

tabella3-2

Se poi a questa non indifferente cifra si vuole aggiungere quanto non ancora riscosso da soggetti gravati da immunità calcistico/popolare ecco allora che le cose assumono una ulteriore faccia della incapacità amministrativa di Mascia & C ma, per evitare ancora le solite sciocche strumentalizzazioni, mi astengo qui dal rivendicare quelle altre cifre che, però, non mancherò di evidenziare in altra sede.
Il Consigliere Comunale
Enzo Del Vecchio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consigliere Del Vecchio (PD) fa i conti in tasca alla Giunta Mascia

IlPescara è in caricamento