rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica Rancitelli / Via Ilaria Alpi

Via Ilaria Alpi invivibile fra degrado, incuria e pericolo eternit: sopralluogo del Comune - FOTO -

Situazione insostenibile, denunciata dai residenti della zona, quella verificata questa mattina durante il sopralluogo della commissione sicurezza

Il palazzo privato da 24 appartamenti in via Ilaria Alpi a Pescara, dove vivono centinaia di extracomunitari, è completamente abbandonato a se stesso con una situazione fuori controllo. È quanto emerso questa mattina a seguito del sopralluogo da parte della commissione sicurezza voluto dai consiglieri Montopolino e D'Incecco, alla presenza del presidente della commissione Foschi. Nella palazzina vivono 130 persone, quasi tutti extracomunitari, in appena 24 appartamenti stipati negli alloggi senza luce e gas, utilizzando bombole lasciate sui balconi. La struttura è nel degrado più totale con coperture in eternit e persone che addirittura orinano anche di giorno affacciate al balcone senza alcun decoro.

Sopralluogo via Ilaria Alpi 27 gennaio 2020

Per questo, la polizia municipale assieme alla Asl avvierà degli accertamenti per firmare l'ordinanza di sgombero in caso di sovraffollamento. La denuncia era già partita nel 2017 e nel 2018, quando proprio i consiglieri Montopolino e D'Incecco avevano sottoposto la questione all'ex sindaco Alessandrini, al prefetto ed al questore.

In ogni appartamento vivono ammassati cittadini quasi tutti extracomunitari, non sappiamo in quali condizioni anche di legittimità amministrativo-burocratica.
E sono quegli stessi cittadini i protagonisti di schiamazzi, urla, di scontri notturni nei porticati esterni dove ogni notte si assiste al lancio di bottiglie di vetro, i cui resti sono visibili di giorno, con persone che addirittura si affacciano dai balconi e orinano all’aperto senza preoccuparsi della presenza di anziani, bambini donne. Praticamente quel palazzo è una giungla, una bomba sociale. Non solo: i cittadini hanno riferito anche dell’utilizzo dell’ingresso che si affaccia su via Trigno per l’esercizio della prostituzione ventiquattro ore su ventiquattro

RESIDENTI INFURIATI PER IL DEGRADO IN VIA ALPI

Timore anche per le parti di copertura danneggiate in amianto, con la fuoriuscita di particelle potenzialmente cancerogene:

A questo punto convocheremo in Commissione la Asl per sapere quali misure vanno adottate con la massima urgenza per eliminare quella fonte di pericolo. Ovviamente tutte le azioni andranno attivate a strettissimo giro per dare risposte efficaci e concrete ai cittadini

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Ilaria Alpi invivibile fra degrado, incuria e pericolo eternit: sopralluogo del Comune - FOTO -

IlPescara è in caricamento