rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Politica

Declassamento Inail, l'amministrazione comunale dice no

Il consigliere comunale Giampietro, presidente della Commissione Commercio e Politiche del Lavoro, interviene in merito alla questione del possibile declassamento della sede Inail di Pescara

No al declassamento della sede Inail di Pescara.

Il consigliere comunale PD Giampietro, interviene in merito alla questione del possibile declassamento della sede Inail della città. Giampietro ha incontrato ieri il Comitato consultivo provinciale dell’Inail, presieduto da Antonio Terenzi, alla presenza anche della dirigente dell’Inail Paola Durastante.

"Dall’audizione è emerso con nettezza che non sono in discussione il solo prestigio della sede o le prerogative dei dirigentma anche il complesso dei servizi resi alla cittadinanza e persino un aspetto delicato come la prevenzione degli incidenti sul lavoro, tema caldissimo in questo territorio visto che risultano aperte 1.500 pratiche di malattia professionale contro le sole 200, a titolo di esempio, di una città come Padova che invece manterrà la “prima classe”. Nessuno immagina di limitarsi a salvaguardare l’esistente, visto che la nostra generazione deve fare i conti con risorse limitatissime, ma è evidente che la riorganizzazione delle sedi periferiche dello Stato non può avvenire in maniera dirigistica e senza la minima partecipazione dei cittadini alle scelte." ha dichiarato Giampietro che contesta anche il fatto che le sedi delle altre province non dovrebbero essere declassate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Declassamento Inail, l'amministrazione comunale dice no

IlPescara è in caricamento