rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Politica

Cardelli (FdI): "Danneggiare la corona in ricordo dei martiri delle foibe è deplorevole"

Il coordinatore provinciale: "Gesto vile compiuto da chi si nasconde come i topi, la 'damnatio memoriae' che hanno provato ad affermare questi personaggi non potrà mai avverarsi"

“Se la prendono con una corona di fiori e di notte, dimostrando così tutta la loro audacia ma la 'damnatio memoriae' che hanno provato ad affermare questi personaggi non potrà mai avverarsi”. Con queste parole, il coordinatore provinciale Pescara di Fratelli d’Italia, Stefano Cardelli, commenta la vandalizzazione della corona deposta in piazza Martiri Dalmati e Giuliani in occasione delle celebrazioni in ricordo delle vittime delle Foibe in occasione del Giorno della Memoria.

A compiere il gesto, come ha reso noto la Questura, due donne di 26 e 28 anni e un uomo di 35 domiciliati tra Pescara e Montesilvano, fermati subito dopo aver gettato la corona nella fontana e che ora devono rispondere di danneggiamento. Tre persone già note alla Digos per la frequentazione di ambienti anarchici e già denunciati in occasione di manifestazioni di piazza. “Un comportamento deplorevole di miseri facinorosi seminatori di odio, il cui vigliacco agire sceglie sempre di nascondendosi dietro le tenebre, come fanno i topi. Vergogna. Basterebbe un po’ di cultura per evitare di disonorare il popolo italiano”, conclude Cardelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cardelli (FdI): "Danneggiare la corona in ricordo dei martiri delle foibe è deplorevole"

IlPescara è in caricamento