rotate-mobile
Politica

Croce (Forza Italia) replica al M5s sulla sentenza del project financing del cimitero di San Silvestro: "Pura strumentalizzazione"

Il presidente della commissione statuto interviene dopo le critiche sollevate dalla capogruppo Alessandrini a seguito della decisione del tribunale di respingere il ricorso della ditta privata

Pura strumentalizzazione politica, con il primo caso in Italia in cui un'amministrazione comunale viene criticata per aver vinto una controversia legale con un soggetto privato. A dirlo il presidente della commissione Statuto e consigliere di Forza Italia Claudio Croce che replica alle dichiarazioni fatte dalla capogruppo del M5s Erika Alessandrini dopo la sentenza del tribunale che ha rigettato il ricorso dell'azienda che ha gestito l'appalto per la gestione dei loculi nel cimitero di San Silvestro.

"La sentenza ribaltata e trasformata in strumentalizzazione è il segno del livello sconcertante della politica che il M5s mette in atto, anche quando ci sarebbe invece da essere positivi. La convenzione stipulata nel 2007 dall’amministrazione D’Alfonso prevedeva che il Comune acquisisse i loculi e i manufatti costruiti dall’impresa gestrice ma rimasti invenduti; oggi il provvedimento del tribunale ha respinto il ricorso del privato che aveva inteso richiedere a colpi di carta bollata il pagamento di quelle strutture.

La realtà è che i grillini continuano a portare avanti la politica delle insinuazioni da bar, delle mezze verità captate nei corridoi del Comune, atteggiamento tipico degli origliatori di professione. E per di più, oggi elargisce giudizi nei confronti di questa amministrazione, “colpevole” di essersi viste riconosciute le proprie ragioni in una delle numerose situazioni sospese che ha “ereditato” e della quale non ha la paternità politica"

Sulla questione della trattativa che sarebbe stata avviata con la ditta, Croce spiega che quella strada è stata vagliata ma non ha prodotto alcuni risultato utile per il Comune:

"Tanto è vero che si è dovuto fare ricorso a ordinanze sindacali contingenti e urgenti per acquisire la disponibilità degli spazi cimiteriali, sempre più carenti. Oggi  siamo quindi nella condizione di dare maggiori risposte alle richieste per le sepolture. Delle illogiche esternazioni di chi è abituato da sempre a negare i fatti piuttosto che ad ammettere che siano accaduti, non ce ne è davvero bisogno. Oggi voglio congratularmi con i miei colleghi dell’ufficio legale del Comune che hanno ottenuto un risultato davvero importante, credo che questa sia l’unica cosa che conta davvero. Devo evidentemente pensare che invece al M5s ciò interessi davvero poco"

Ricordiamo che il M5s aveva quantificato in circa 2,4 milioni di euro il danno risarcitorio che potenzialmente il Comune avrebbe dovuto risarcire in caso di perdita del contenzioso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Croce (Forza Italia) replica al M5s sulla sentenza del project financing del cimitero di San Silvestro: "Pura strumentalizzazione"

IlPescara è in caricamento