rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Politica

Sulle critiche alla gestione del verde sbottano tecnici e dirigenti del Comune: "Basta con questi attacchi cattivi e ingiustificati" [FOTO]

A riferire del loro malessere è il vicesindaco Gianni Santilli dopo la denuncia del presidente regionale del Conalpa sugli interventi fatti in via L'Aquila. A loro hanno ribadito di essere "esperti del settore" e che nessun intervento viene fatto per far male alla città: "È ora di finirla"

Sbottano tecnici e dirigenti addetti alla gestione del verde del Comune di Pescara. A raccogliere le loro voci è il vicesindaco Gianni Santilli che a IlPescara riferisce di come questi e anche lui, siano “stanchi” degli attacchi quotidiani al loro operato. Operato portato avanti, tengono a precisare, da chi è “è altrettanto esperto” di chi sottolinea sempre di esserlo, ma che non lavora all'interno della macchina amministrativa deputata a garantire decoro e soprattutto sicurezza.

A far scattare la molla la vicenda degli alberi di via L'Aquila finiti in un post del presidente regionale del Conalpa Alberto Colazilli che ha denunciato e sostenuto che quelli che sembravano essere solo sfoltimenti, come inizialmente riferito dal vicesindaco, erano interventi che a prescindere da una eventuale necessità non andavano fatti ora e cioè quando i pruni sono in piena fioritura.

Le prime spiegazioni le aveva date Santilli al nostro giornale che sul tema lo aveva interpellato. Due le ragioni inizialmente indicate sul perché di quegli interventi: il primo liberare i lampioni dai rami che rendevano la strada buia e dunque pericolosa per chi la percorre, il secondo legato ad un problema di igiene arrivando quei rami ai balconi e facilitando così l'ingresso dei topi nelle abitazioni. Un problema questo, aveva sottolineato, sollevato proprio dai residenti che avevano chiesto al Comune di risolverlo.

Santilli ha quindi chiesto ulteriori chiarimenti proprio agli uffici preposti ed è venuto fuori che sì, si è trattato di qualcosa di più di un semplice sfoltimento, ma anche che le operazioni compiute si sarebbero rese necessarie per la pubblica incolumità. Due gli alberi oggetto di interventi più importanti. Uno dei due e cioè un ligustro è stato spiegato al vicesindaco, “aveva una branca rotta appoggiata alle altre due. Un'altra branca con una lesione al castello. Lo si sarebbe dovuto abbattere e abbiamo invece cercato di salvarlo”. Un altro, un prunus, invece “era marcio. Al tronco era rimasta una sola radice dal lato dei palazzi. Se qualcuno si appoggiava cadeva”.

Gli interventi fatti dai tecnici del Comune sugli alberi di via L'Aquila

Una specifica fatta proprio per rimarcare che negli uffici lavorano tecnici e agronomi che di essere attaccati non ne posssono più e che non temono, sottolinea ancora Santilli, di definirli come vere e proprie “cattiverie” nei loro confronti che nessun interesse hanno, aggiunge, a togliere il verde alla città. Lo scontro dunque si sposta dal piano politico a quello tecnico coinvolgendo gli esperti di settore.

“Possono manifestare, protestare fare tutto ciò che vogliono, questo è legittimo", incalza Santilli in riferimento anche alla manifestazione che il 25 aprile porterà oltre 40 sigle tra associazioni e comitati in piazza Sacro Cuore per contestare le scelte dell'amministrazione anche in tema di verde. “L'accanimento però è ingiustificabile - conclude -. Come abbiamo tante volte detto e torniamo a ribadire nessun taglio viene fatto in città per il gusto di farlo. Si segue un iter specifico e ci si confronta con gli esperti che in Comune ci sono e che sono quelli chiamati a fare le valutazioni caso per caso. Noi il verde lo tuteliamo, lo vogliamo tutelare e lo vogliamo accrescere in città ed esprimo tutta la mia solidarietà ai nostri di esperti che ogni giorno lavorano in silenzio a fronte di attacchi costanti e, lo ribadisco, cattivi. Come abbiamo il verde tra le priorità, abbiamo anche la sicurezza: sarebbe ora di farla finita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulle critiche alla gestione del verde sbottano tecnici e dirigenti del Comune: "Basta con questi attacchi cattivi e ingiustificati" [FOTO]

IlPescara è in caricamento