Politica Centro

Crisi senza fine per i negozi del centro commerciale naturale di Pescara: l'appello di Pignoli

Il consigliere e capogruppo Udc lancia un appello all'amministrazione comunale per sostenere i commercianti del centro, dove non si fermano le chiusure dei negozi

Un sostegno dall'amministrazione comunale per i commercianti del centro commerciale naturale, dove ormai è crisi costante e profonda e dove decine di attività chiudono per fallimento. A lanciare l'appello alla giunta Masci è il consigliere e capogruppo Udc Pignoli che nei giorni scorsi ha incontrato i rappresentanti dei negozianti, ormai sfiniti dalla crisi degli acquisti e dalla concorrenza dei centri commerciali.

NIENTE ZTL IN CENTRO PER LE FESTE LUNGO VIALE REGINA MARGHERITA

Secondo Pignoli, il Comune deve intervenire immediatamente e dare risposte, per un problema che coinvolge tutto il tessuto economico cittadino.

Per una serie di motivazioni, anche difficilmente comprensibili, tanti cittadini continuano a preferire i centri commerciali, alle attività cittadine che così sono sempre più in crisi. I negozianti sono esasperati, e chiedono quale è l'indirizzo nel merito dell'amministrazione comunale che deve anche farsi carico di un problema che riguarda però in generale tutta la città, considerando che Pescara vive di commercio e di terziario. Se non si risolleva il commercio cittadino, questa città è destinata a morire.

Pignoli ha poi chiesto al presidente della commissione commercio Rapposelli di convocare una seduta della commissione alla presenza dell'assessore al ramo e dei rappresentanti di categoria, alla quale però i commercianti per protesta hanno già deciso di non partecipare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi senza fine per i negozi del centro commerciale naturale di Pescara: l'appello di Pignoli

IlPescara è in caricamento