rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Politica

Cremonese sul nuovo regolamento per i dehors: "La soluzione migliore sarebbe quella delle strutture aperte o semiaperte"

Abbiamo contattato l'assessore Alfredo Cremonese in merito al nuovo regolamento per i dehors dopo l'ordinanza degli uffici tecnici comunali che hanno imposto la demolizione di due strutture appartenenti ad altrettante attività del centro

Pescara deve allinearsi come molte altre città italiane ed europee verso dei dehors aperti o semiaperti. A dirlo l'assessore comunale Alfredo Cremonese, da noi contattato in merito alla questione del nuovo regolamento dei dehors, le strutture all'aperto con copertura concesse ai pubblici esercizi per ospitare tavolini e sedie dove poter servire consumazioni ai clienti. Negli ultimi giorni, gli uffici tecnici avevano disposto con apposita ordinanza la demolizione di due strutture di altrettante attività in quanto ritenute abusive per aver violato le attuali norme. E proprio per dotare finalmente Pescara di un regolamento specifico dei dehors, l'assessore sta lavorando da mesi con la bozza che è già pronta e sarà a breve sottoposta prima alla maggioranza e poi alle relative commissioni prima di passare in consiglio comunale per l'approvazione definitiva. Le associazioni di categoria, negli ultimi giorni, avevano lamentato la mancanza di confronto proprio da parte dell'assessore per arrivare ad una soluzione condivisa che possa soddisfare tutte le parti coinvolte. L'assessore ha dichiarato:

"In merito alla questione delle strutture che dovranno essere demolite, faccio presente che si tratta di un atto dirigenziale proveniente dagli uffici tecnici che quindi, ovviamente, non ha alcuna connotazione politica. Per quanto riguarda il confronto con le associazioni di categoria, tempo fa avevo incontrato i rappresentanti ai quali avevo anche sottoposto una prima bozza del regolamento sul quale sto lavorando da tempo, il primo che la città potrebbe finalmente avere dopo anni di attesa e di scarsa chiarezza. Inoltre, già qualche giorno fa doveva essere discusso con la maggioranza ma a causa di altre priorità l'incontro è poi saltato. A breve però sottoporrò la bozza di regolamento dove saranno indicate anche le linee di indirizzo che il sottoscritto ritiene migliori. Le opzioni a disposizione sono 3: dehors completamente chiusi, semiaperti o aperti. Personalmente ritengo che la scelta migliore, anche osservando quanto accade nelle altre città come ad esempio Roma, è quella delle strutture semiaperte o aperte.

Chiaramente, vedremo poi se il consiglio comunale sarà d'accordo e quale sarà la scelta definitiva. Strutture completamente chiuse avrebbero un impatto negativo sull'immagine della città: in molte altre realtà sono già stati vietati dehors di questo tipo, e in caso di intemperie comunque possono essere utilizzati come io stesso ho potuto verificare a Roma, dove nonostante la pioggia i tavolini e le sedie all'interno delle strutture semiaperte erano pieni". L'assessore poi conclude che Pescara dev'essere una città moderna, bella ed elegante e soluzioni aperte o semiaperte non provocheranno danni agli esercenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cremonese sul nuovo regolamento per i dehors: "La soluzione migliore sarebbe quella delle strutture aperte o semiaperte"

IlPescara è in caricamento