rotate-mobile
Politica

L'assessore Cremonese sui parklet: "Regolamento equo, nessuna penalizzazione per i commercianti"

Abbiamo contattato l'assessore Alfredo Cremonese in merito alla questione del nuovo regolamento dei parklet contestato dai consiglieri del M5s

Nessuna penalizzazione per i commercianti per un regolamento che servirà a dare uniformità, sicurezza e rispetto delle regole. A dirlo l'assessore comunale Alfredo Cremonese, che abbiamo voluto contattare in vista dell'arrivo, in consiglio comuale per il prossimo 31 ottobre, della delibera riguardante il regolamento per i parklet, le strutture esterni e spazi concessi agli esercenti. Un regolamento che, secondo i consiglieri del M5s, risulta essere penalizzante per i commercianti che saranno costretti ad eseguire lavori costosi in un periodo di crisi.

L'assessore ha ricordato di essere stato il primo a proporre e far diventare realtà i parklet in un momento particolare, nel 2020, quando l'emergenza Covid ha imposto particolari restrizioni per i locali pubblici e quindi quegli spazi aperti, che furono concessi gratuitamente durante la pandemia, rappresentavano l'unico modo di poter tenere aperti i locali:

"Questo regolamento arriva a due anni dall'attivazione dei parklet in città. Come già accade per i dehor, servono regole chiare che garantiscano non solo la possibilità di utilizzare spazi all'aperto per i commercianti stessi, ma soprattutto sicurezza per gli utenti, per gli automobilisti. Quindi ho chiesto agli uffici competenti di rendere il regolamento aderente all'attuale codice della strada, e per questo sono necessarie misure come le zone 30 che possano limitare o addirittura azzerare le possibilità di rischio in caso di incidente o qualsiasi altro problema per un veicolo o motoveicolo in transito.

Vogliamo dare una scadenza di un anno (11 mesi per la precisione) non per dare incertezza agli esercenti ma come esigenza per l'amministrazione comunale che, concedendo uno spazio pubblico, comunque potrebbe in futuro dover rivedere le concessioni magari per l'istituzione di una zona pedonale o altre modifiche alla viabilità. Infine per quanto concerne i pagamenti, i commercianti non dovranno pagare il prezzo di due parcheggi sottratti per un anno, ma un prezzo decisamente inferiore. Inoltre è necessario uniformare l'aspetto dei parklet e per questo servono regole sulle strutture in vetro e metallo, che armonizzeranno l'aspetto in tutte le zone della città".

L'assessore poi ha concluso di essersi fatto fare un preventivo per una installazione di vetro e metallo rispettando i criteri della delibera in approvazione, con una spesa complessiva di circa 1.000 /1.200 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore Cremonese sui parklet: "Regolamento equo, nessuna penalizzazione per i commercianti"

IlPescara è in caricamento