rotate-mobile
Politica

Cremonese sulla convention di Fratelli d'Italia: "Boom di presenze in città, abbiamo bisogno di eventi di questa portata"

Abbiamo raggiunto l'assessore comunale Alfredo Cremonese che ha commentato l'esito della tre giorni di convention nazionale di Fratelli d'Italia in città

Boom di presenze in città e un doppio ritorno sia immediato per alberghi e locali, sia indiretto d'immagine per Pescara. A dirlo l'assessore comunale Alfredo Cremonese da noi raggiunto per un commento sulla tre giorni di convention nazionale di Fratelli d'Italia a Pescara, che si è conclusa con l'intervento del presidente del consiglio Giorgia Meloni nella tensostruttura davanti la nave di Cascella.

"Al di là delle polemiche relative alla location della convention, su cui non voglio tornare, abbiamo avuto un riscontro eccezionale in termini di presenze in città, con delegati, stampa e persone arrivate da tutta Italia per questo evento politico di caratura nazionale e internazionale, grazie all'annuncio fatto proprio sul palco di Pescara del presidente del consiglio per la candidatura alle elezioni europee come capolista. Solo nella giornata di domenica 28 aprile abbiamo potuto vedere lo spazio davanti la nave di Cascella con migliaia di persone, ed anche le attività commerciali e i locali hanno avuto un ottimo riscontro. Proprio su questo dobbiamo puntare, su due livelli di ritorno per eventi di questa portata. Oltre alle presenze dirette che hanno riempito le strutture ricettive e i locali del centro, anche il ritorno d'immagine indiretto dovuto alla visibilità che Pescara ha avuto in questi giorni da parte dei media non solo italiani ma anche internazionali. Sono tutti punti cruciali che fanno intuire come, al di là dei disagi e delle polemiche, eventi musicali, politici, sportivi e culturali di grande livello possano far crescere la nostra città e dare riscontri economici importanti"

Cremonese poi è tornato sui disagi dovuti alle chiusure:

"I disagi, per i quali ovviamente ci scusiamo, purtroppo sono in parte inevitabili in caso di eventi di questa portata e con la presenza di ministri e della premier in città occorrevano misure di sicurezza severe. Ma comunque i disagi di gran lunga sono inferiori rispetto ai benefici di queste iniziative. E voglio lanciare un appello da assessore comunale: organizzate eventi di qualsiasi genere con riscontri importanti in termini di presenze a Pescara. Da parte mia troverete sempre la massima disponibilità al di là del colore politico e della tipologia di evento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cremonese sulla convention di Fratelli d'Italia: "Boom di presenze in città, abbiamo bisogno di eventi di questa portata"

IlPescara è in caricamento