menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, a Pescara scuole chiuse fino al 28 febbraio

Lo hanno fatto sapere il sindaco Carlo Masci e il vicesindaco Gianni Santilli aggiungendo che le giornate di screening già in calendario saranno effettuate

A Pescara le scuole comunali resteranno chiuse fino al 28 febbraio prossimo. Lo hanno fatto sapere il sindaco Carlo Masci e il vicesindaco Gianni Santilli al termine della riunione che si è tenuta nel pomeriggio assieme alla Asl. La decisione della chiusura arriva su suggerimento dell'azienda sanitaria stessa alla luce della situazione epidemiologica della città. Ovviamente l'attività didattica proseguirà in dad.

Restano però confermate le giornate di screening di massa già stabilite: il 17 febbraio sarà la volta dei tamponi rapidi per gli alunni delle scuole medie dei comprensivi 3,5 e 6 che non avevano partecipato alle prime due giornate di test di massa. Il 20 e 21 febbraio invece toccherà a tutte le classi delle scuole primarie della città come già anticipato nei giorni scorsi.

Le scuole, dunque, rimarranno di fatto chiuse almeno fino allo scadere della zona rossa istituita dal presidente della Regione Marsilio per le province di Pescara e Chieti.

"La situazione che ci è stata illustrata dai medici  è delicatissima – ha detto Masci – perché la variante inglese del Covid ci sta colpendo in maniera importante e il mondo della scuola può rappresentare un veicolo importante di espansione sia in entrata che in uscita, nel senso che i bambini possono inconsapevolmente contagiare familiari e anziani o, al contrario, portare il virus a scuola. Dobbiamo provare a fermare la pandemia e questo è il modo di farlo".

Masci ha poi aggiunto: "Ci allineiamo quindi alla “zona rossa” regionale, perché la Asl ci ha chiesto espressamente questa misura, confermando quindi che la decisione assunta prudenzialmente dal Comune di Pescara dieci giorni fa fosse quella giusta, anticipatoria delle indicazioni che oggi ci sono state trasferite. Tanto è vero che i colleghi di Montesilvano, Spoltore e Città Sant’Angelo assumeranno da stasera, a loro volta, analoghi provvedimenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento