rotate-mobile
Politica

Coronavirus, la proposta di Pestilli: "Cassa integrazione in deroga per gli artigiani"

Parla l'esponente di Fratelli d’Italia: "È fondamentale da parte della Regione Abruzzo tutelare quelle categorie che potrebbero rimanere fuori dalle tutele riconosciute dal legislatore, con l’obiettivo di includere tutti i lavoratori"

Coronavirus, Rosa Pestilli chiede la cassa integrazione in deroga per gli artigiani. Ecco cosa si legge in una nota della responsabile regionale del Dipartimento Politiche sociali di Fratelli d’Italia:

"È fondamentale da parte della Regione Abruzzo tutelare quelle categorie che potrebbero rimanere fuori dalle tutele riconosciute dal legislatore, con l’obiettivo di includere tutti i lavoratori affinché possano avere la possibilità di accedere alla cassa integrazione in deroga. Già altre regioni si sono adoperate in tal senso, estendendo il perimetro delle tutele, in quanto le riserve dei fondi alla bilateralità sono state azzerate per far fronte a una tale emergenza".   

E ancora:

“Gli imprenditori hanno bisogno di procedure semplici per la Cig in deroga, ed è necessario finanziare in modo corretto il fondo di solidarietà bilaterale, tutelando la categoria degli artigiani, soprattutto per quelli che non hanno pagato il contributo per gli enti bilaterali dandogli la possibilità di accedere alla Cigd. Sono convinta che questo governo regionale interverrà in questa direzione seguendo quanto predisposto dal decreto Cura Italia”.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, la proposta di Pestilli: "Cassa integrazione in deroga per gli artigiani"

IlPescara è in caricamento