rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Coronavirus, Marsilio proroga le zone rosse speciali: fuori Picciano

Il governatore Marsilio ha prorogato fino al 19 aprile le misure restrittive applicate nei comuni della zona rossa speciale. Esce dalla zona rossa Picciano

Andranno avanti almeno fino al 19 aprile i divieti e le restrizioni massime imposte nelle zone rosse speciali abruzzesi. Lo ha deciso il presidente della Regione Marsilio che ha firmato l'ordinanza per la proroga della misura che sarebbe scaduta lunedì 13 aprile. La novità è però l'uscita dalla zona rossa di Picciano, in provincia di Pescara. La decisione è stata presa dopo la relazione del direttore generale della Asl e del direttore dell'Uoc di malattie infettive Parruti.

Resteranno in zona rossa Castilenti, Castiglione Messer Raimondo, Bisenti, Arsita, Montefino nel Teramano, Elice, Civitella Casanova, Farindola, Montebello di Bertona, Penne nel Pescarese e Villa Caldari di Ortona (Chieti). Ricordiamo che il provvedimento era stato preso per l'elevato numero di contagi rispetto alla popolazione ed ai decessi registrati nelle zone poi diventate a massima restrizione. Fra i provvedimenti e le misure il divieto di allontanamento dal territorio dei comuni da parte di tutti gli individui e il divieto di accesso nel territorio dei comuni. In sostanza un divieto d'ingresso ed uscita totale con deroghe concesse tramite autorizzazione del sindaco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Marsilio proroga le zone rosse speciali: fuori Picciano

IlPescara è in caricamento