rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Coronavirus in Abruzzo, Marsilio rassicura: "Si può convivere con il virus senza paranoie"

Il governatore è tornato sulla questione dell'andamento dei contagi nella nostra Regione, sottolineando come la situazione sia rassicurante

Con il Coronavirus si può convivere senza paranoie, dobbiamo liberarci degli atteggiamenti persecutori soprattutto verso gli sportivi, come avvenuto durante il lockdown. Il presidente della Regione Marsilio ha commentato l'andamento dei contagi in Abruzzo negli ultimi giorni e nelle ultime settimane ed ha spiegato che si può tornare a vivere con cauto ottimismo.

MARSILIO SULL'ORDINANZA PER I CENTRI SPORTIVI E PARTITE AMATORIALI

Il governatore sottolinea come i contagi negli ultimi giorni oscillino fra zero ed un caso e comunque nelle ultime settimane il trend è stato sempre positivo, con un calo graduale e costante. Marsilio ricorda come nel nostro Paese, fino a poche settimane fa, i runner o le persone in bicicletta venivano additate come untori:

Il sottoscritto è stato processato dalle opposizioni perché nella settimana del primo maggio ha adottato ordinanze che facevano riprendere attività all'aria aperta. In particolare a Pescara nacque processo su quel che accadde in quel fine settimana del primo maggio e 15 giorni dopo c'erano zero contagi

Il presidente sottolinea come si possa cominciare a vivere in modo relativamente sereno, senza però abbassare la guardia o sottovalutare il pericolo di un possibile ritorno dei contagi, e per questo vanno rispettate le prescrizioni che le autorità mediche e scientifiche hanno imposto, e proprio in base a questo compromesso sono state emesse le ultime ordinanze di riapertura, comprese quelle per i centri sportivi e le partite amatoriali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus in Abruzzo, Marsilio rassicura: "Si può convivere con il virus senza paranoie"

IlPescara è in caricamento