menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, l'assessore Verì: "La metà dei contagi nell'area metropolitana Pescara-Chieti è da variante inglese"

L'assessore regionale alla Sanità ha parlato a Teramo dove è intervenuta per il convegno organizzato dalla Asl per la giornata del malato

«Il 50 per cento dei contagi riscontrati nell'area metropolitana Pescara-Chieti derivano dalla variante inglese del Covid-19 (Coronavirus)».
È quanto conferma l'assessore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì, ai microfoni di Ekuonews, prima di partecipare al convegno organizzato dalla Asl di Teramo per la giornata del malato.

La Verì conferma come anche in Abruzzo la situazione relativa all'andamento del contagio sia simile a quella del centro Italia.

«Abbiamo un aumento di contagi perché è riscontrato che il 50% dei casi positivi, soprattutto nell’area metropolitana di Pescara-Chieti, risulta colpito dalla variante inglese, quindi a maggiore trasmissibilità del virus». 

L'assessore regionale conferma anche la ripresa delle vaccinazioni sia con le dosi Pfizer che quelle Astra Zeneca destinate però solo a chi ha meno di 55 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento