rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica Cepagatti

Consorzio di Bonifica Centro, continua la protesta contro l’aumento del canone irriguo

Con una petizione il Movimento Difesa Civica chiede di aprire un tavolo di concertazione presso l’assessorato all’agricoltura per trovare le risorse finanziarie al fine di riportare il canone alle tariffe degli anni precedenti

Continua l’azione di protesta contro l’aumento ingiustificato del 40% relativo al canone irriguo da parte del Consorzio di Bonifica Centro. Camillo Sborgia, presidente del Movimento Difesa Civica, informa che "molti agricoltori del nostro territorio hanno già sottoscritto la petizione che ha raggiunto il numero di 300 firme".

Con questa azione il Movimento Difesa Civica chiede di aprire un tavolo di concertazione presso l’assessorato all’agricoltura per trovare le risorse finanziarie al fine di riportare il canone alle tariffe degli anni precedenti.

"La congiuntura economica - afferma Sborgia - scoraggia infatti il mondo agricolo a fare investimenti nelle aziende con l’aggravante che l’attuale canone equivale a un affitto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio di Bonifica Centro, continua la protesta contro l’aumento del canone irriguo

IlPescara è in caricamento