Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica Portanuova / Viale Guglielmo Marconi

Il consiglio comunale blocca il progetto di riorganizzazione della viabilità per viale Marconi

Soddisfatti i consiglieri e presidenti di tre commissioni comunali Foschi, Rapposelli e Pastore. "Progetto sbagliato ereditato dalla precedente amministrazione"

Il consiglio comunale ha bloccato il progetto di riorganizzazione della viabilità e mobilità in viale Marconi, relativo alla realizzazione di una nuova corsia dedicata ai mezzi pubblici che di fatto cancellerebbe almeno 96 posti auto. Lo hanno fatto sapere Fabrizio Rapposelli presidente della commissione attività produttive e Massimo Pastore presidente della commissione lavori pubblici di Fratelli d’Italia, e Armando Foschi della Lega, Presidente della commissione viabilità e sicurezza dopo il voto dell'assise per l'ordine del giorno che chiedeva il blocco del progetto.

CONFCOMMERCIO CONTRARIA AL PROGETTO PER VIALE MARCONI

Secondo i consiglieri, si tratta di un progetto sbagliato che di fatto provocherebbe disagi e problemi ai residenti e commercianti della zona, eliminando posti auto cruciali e la realizzazione della carreggiata per i mezzi pubblici sul lato monte di viale Marconi, con direzione nord - sud.

Ora, pur essendo del tutto favorevoli al tracciato in sede protetta del trasporto pubblico, si riscontra la necessità di una rivisitazione del progetto, non potendo lo stesso pregiudicare o danneggiare il tessuto economico e residenziale del territorio di riferimento, ma piuttosto dovrebbe accompagnare e favorirne lo sviluppo. A questo punto, visto che a oggi via Marconi risulta essere una delle principali arterie della città commercialmente funzionante e dal traffico fluido in entrambe le direzioni di marcia, e che al contrario l’intervento andrebbe a penalizzare l’intera area.

È evidente che invece la rivisitazione del progetto andrebbe a favorire lo sviluppo residenziale e commerciale anche di altre importanti arterie, come via D’Annunzio e via Misticoni, in modo da supportare anche lo sviluppo della realtà universitaria già insediata in viale Pindaro.

Secondo i consiglieri e presidenti, vanno trovate necessariamente delle soluzioni alternative per evitare problemi e disagi come avvenuto con la pista ciclabile in via Muzii.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consiglio comunale blocca il progetto di riorganizzazione della viabilità per viale Marconi

IlPescara è in caricamento