Sabato, 16 Ottobre 2021
Politica

La denuncia del consigliere Caroli: "Incuria ed impreparazione nel canile"

Il consigliere di Fli Caroli denuncia lo stato di incuria del canile di Pescara, a seguito di una segnalazione ricevuta da un volontario. "Condizioni peggiorate nonostante il commissario"

Il consigliere comunale di Fli Caroli denuncia la situazione di incuria ed impreparazione all'interno del Canile comunale di Pescara, commissariato da diversi mesi.

Il comune, infatti, ha ricevuto la segnalazione di un volontario della struttura che segnalava una situazione difficile:

"Nella lettera protocollata si legge di diversi animali deceduti a causa dell’impreparazione del personale che gestisce il rifugio. E’ il caso del gatto di nome Flò, deceduto dopo tre giorni di agonia sul quale, a detta del volontario che ha reso pubblica la sua testimonianza, si poteva intervenire preventivamente. E ancora, il cane Vittoria, morto a seguito di una torsione gastrica non riconosciuta; la cagnolina Rossella, morta tra atroci e inutili sofferenze in quanto da sempre giudicata incurabile. " scrive la Caroli, che cita anche la scarsa attenzione nelle adozioni.

"I box sembrano essere inoltre gestiti in maniera inadeguata: a luglio 2010 sono stati ricoverati 4-5 animali e tre di loro, tutti maschi, sono stati sistemati nello stesso box dando vita a episodi violenti. E’ noto infatti che più animali maschi non possono essere sistemati nello stesso box senza suscitare atteggiamenti e comportamenti egemonici." prosegue la Caroli citando i dettagli della lettera protocollata ricevuta dall'amministrazione, e chiede controlli per verificare la condizione in cui vivono gli animali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia del consigliere Caroli: "Incuria ed impreparazione nel canile"

IlPescara è in caricamento