rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Politica Spoltore

Il Comune di Spoltore si aggiudica 360mila euro di risorse del Pnrr 

Soddisfatta la sindaca Trulli. Inoltre sarà potenziata per i cittadini spoltoresi la fruizione della piattaforma PagoPA, già attiva sul sito web istituzionale

L’amministrazione comunale di Spoltore si è aggiudicata 6 progetti Pnrr per un valore complessivo di 360.460 euro sulla Misura 1C1, ovvero sulla digitalizzazione dei servizi al cittadino. In particolare, i 6 progetti finanziati dal Pnrr – illustra la sindaca Trulli – devono essere considerati in ottica di sistema, per rendere servizi più veloci, più vicini alle esigenze dei cittadini e, soprattutto, di facile fruizione attraverso piattaforme accessibili da computer, tablet e smartphone”.

A titolo esemplificativo, il Comune di Spoltore nei prossimi mesi sarà in grado di erogare servizi attraverso l’app Io, che permette di interagire facilmente con diverse pubbliche amministrazioni, nazionali e locali, raccogliendo tutti i loro servizi, comunicazioni, pagamenti e documenti in un’unica applicazione sul proprio telefono mobile. Inoltre sarà potenziata per i cittadini spoltoresi la fruizione della piattaforma PagoPA, già attiva sul sito web istituzionale.

A ciò si aggiungano altre due importanti innovazioni amministrative, l’implementazione dei servizi di Spid e Cie, che consentiranno al cittadino di potersi facilmente identificare in modalità univoca e multicanale con il sistema pubblico di identità digitale o con la carta d’identità digitale per accedere ai servizi comunali e non da ultimo il servizio di notifiche digitali per cittadini e imprese, attraverso una piattaforma digitale ad hoc, che consentirà al Comune di Spoltore di risparmiare ingenti risorse eliminando il cartaceo, spese postali e l’impiego dei messi notificatori.

“Queste importanti innovazioni nella macchina amministrativa del Comune di Spoltore – prosegue la sindaca – saranno garantite da altri 2 progetti, sempre a valere sul Pnrr, che potenzieranno sia i sistemi informativi comunali, attraverso l’utilizzo di data center certificati per una gestione cosiddetta smart della mole di dati prodotte da tali applicazioni innovative, che i sistemi di interfaccia web con i cittadini, per una migliore fruizione dei servizi on line”.

Trulli, infine, si dice ”orgogliosa e contenta che, attraverso queste progettualità, grazie al lavoro molto qualificato del personale tecnico-amministrativo dell’Ente, in particolare di Mattia Ciaffoni e del responsabile del servizio informatico Mauro Tursini, potremo dare un segnale di cambiamento, nella continuità amministrativa, anche nell’introduzione di nuove tecnologie nell’attività amministrativa dell’Ente che miglioreranno la qualità di vita dei nostri cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Spoltore si aggiudica 360mila euro di risorse del Pnrr 

IlPescara è in caricamento