Politica Spoltore

Il Comune di Spoltore entra nella rete degli "amici" dell'autismo: sottoscritto il protocollo con l'Angsa

Dopo l'Aeroporto d'Abruzzo l'ente entra a far parte della rete Autism Friendly Abruzzo grazie all'intesa con la sezione locale dell'Associazione genitori persone con autismo: formazione e sensibilizzazione per facilitare la vita di chi ne è affetto e dei loro familiari

Spoltore firma il protocollo Autism Friendly Abruzzo con Angsa: un progetto di formazione e accoglienza ideato per facilitare la vita delle persone con autismo e delle loro famiglie fuori dalle mura domestiche.

A sottoscriverlo sono stati il sindaco Chiara Trulli e la presidente di Angsa Abruzzo Alessandra Portinari alla presenza dell'assessore alle politiche sociali Nada Di Giandomenico e del garante per la disabilità Danilo De Vincentiis.

Una rete che dunque si estende dopo la firma dello stesso protocollo sottoscritta con l'Aeroporto d'Abruzzo e l'obiettivo è comune: formare appunto una rete sul territorio regionale in grado di avere consapevolezza sull'autismo, offrendo l'opportunità, a chi vorrà aderire, di investire sulla formazione dei propri dipendenti, attraverso un percorso con gli specialisti della neuropsichiatria infantile dell'ospedale di Pescara.

“All'accordo farà seguito un'attività di formazione rivolta al personale di alcuni uffici del Comune, in particolare chi lavora nei servizi sociali e gli impiegati al front office, per seguire meglio le famiglie e l'accoglienza”, spiega quindi Portinari con il Comune di Spoltore diventerà così ufficialmente un luogo Autism Friendly, identificato dal logo apposito.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

Tra gli impegni previsti nel protocollo ci sono il dare la priorità, nelle file degli uffici comunali, alle persone con autismo e ai loro familiari; il favorire la creazione di opportunità lavorative e tirocini e il promuovere la conoscenza delle "buone pratiche" sostenute attraverso il progetto "Autism Friendly Abruzzo" dell'Associazione nazionale genitori persone con autismo. Ci sono poi le interazioni con le scuole, che lavoreranno con i ragazzi in vista della giornata mondiale sull'autismo del 2 aprile.

“Al centro di tutto deve esserci lo sviluppo dell'empatia – sottolinea Trulli -.Nelle scuole vediamo spesso i bambini aiutare i compagni con difficoltà, sono coccolati. Bisogna sviluppare le sensibilità in ogni contesto e in tutti gli ambienti". “Abbiamo fortemente voluto questo protocollo – aggiunge Di Giandomenico – a compimento di un lungo percorso di sensibilizzazione e consapevolezza dell'autismo rivolto alla cittadinanza di Spoltore, che considera anche le varie tematiche dell'inclusione connesse".

L'adesione al protocollo è aperta a tutti gli enti, anche privati: il Comune potrà funzionare, in futuro, da tramite tra gli interessati e l'Angsa Abruzzo. Attraverso “i propri volontari, le collaborazioni in atto e i propri mezzi”, l'associazione si impegna come si legge nel protocollo, a “organizzare, erogare e gestire percorsi di sensibilizzazione, informazione e crescita di consapevolezza sul comportamento da adottare nell'accoglienza delle persone con autismo, rivolto ai cittadini, anche con il coinvolgimento delle scolaresche, e nelle misure di adeguamento degli ambienti fisici”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Spoltore entra nella rete degli "amici" dell'autismo: sottoscritto il protocollo con l'Angsa
IlPescara è in caricamento