Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Comune di Pescara, Di Pietrantionio: "Consiglio paralizzato"

Il capogruppo Pd al Comune Di Pietrantonio interviene in merito alla questione delle sedute del consiglio comunale e dell'assegnazione delle deleghe ai relativi assessori. "Città ferma"

Il Capogruppo del Partito Democratico, Moreno Di Pietrantonio, denuncia l'inaccettabilità del blocco delle nomine determinato dalla spartizione di poltrone e dal susseguirsi di congressi indetti dell'amministrazione comunale di Pescara.

"La maggioranza di centrodestra con a capo il Sindaco Mascia che governa questa città  a distanza di circa due mesi non è in grado ancora di proporre un’amministrazione completa e operativa capace di intervenire sulle tante emergenze e necessità di Pescara. "spiega Di Pietrantonio.

Il Capogruppo del Pd sottolinea come il Vice Presidente del Consiglio non sia ancora stato individuato e tanto meno nominato con il rischio che i consigli comunali dovranno essere annullati, come previsto dal regolamento.

Inoltre, una città che conta più di 5.000 attività commerciali gli Assessori al Commercio, Turismo e Cultura mancano da più di un bimestre e non sono state ancora assegnate le deleghe pur avendo già nominati due assessori senza delega, precisa inoltre Di Pietrantonio.

Il capogruppo quale sottolinea l'ininfluenza del numero degli assessori e ribadisce invece l'interesse verso chi dovrà occuparsi di settori strategici e vitali di Pescara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Pescara, Di Pietrantionio: "Consiglio paralizzato"

IlPescara è in caricamento