Il Comune non si costituirà parte civile contro gli aggressori omofobi, Acerbo: "Vergognoso"

Il segretario nazionale di Rifondazione Comunista interviene duramente dopo che questa mattina il consiglio comunale ha bocciato la mozione per far costituire il Comune parte civile contro gli autori dell'aggressione ai danni di un giovane gay

Maurizio Acerbo

Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, interviene duramente dopo che questa mattina il consiglio comunale ha bocciato la mozione per far costituire il Comune parte civile contro gli autori dell'aggressione ai danni di un giovane gay.

"Il sindaco - precisa Acerbo - era intervenuto in aula dichiarandosi favorevole alla proposta e pronto a costituirsi. Ma la sua maggioranza ha bocciato la mozione. Dopo aver contrastato l'Abruzzo Pride a cui non è stato dato il patrocinio, di fronte a un atto di violenza così grave ci si sarebbe aspettati una presa di posizione unanime dell'assise civica. Evidentemente la destra non rinuncia a cavalcare l'omofobia come ogni altro genere di razzismo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Acerbo parla di "un voto vergognoso che disonora la città di Pescara più della stessa aggressione" e si domanda se i consiglieri di maggioranza "si rendono conto della gravità del loro comportamento. Nel 2011 il consiglio comunale di Pescara votava all'unanimità una mia mozione contro l'omofobia. Ora evidentemente pesa il clima creato da Salvini e Meloni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno scambio di sguardi e c'è il colpo di fulmine, l'appello di una ragazza pescarese alla ricerca del suo principe azzurro

  • Gechi in casa: cosa fare e perché segnalarli al Wwf Abruzzo

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Tre nuovi casi di Covid a Silvi: fra loro un'insegnante di una scuola di Montesilvano

  • Buoni fruttiferi postali prescritti, donna di Pescara recupera 8 mila euro: la decisione dell'arbitro bancario finanziario

  • Acerbo aggiorna sulle sue condizioni di salute: "Le cose vanno molto meglio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento