rotate-mobile
Politica

Comune, dimissioni consiglieri: Mascia resta in sella

Niente ribaltone per il sindaco Mascia. Si fermano a 17 le firme dei consiglieri dimissionari e dunque le altre quattro firme mancanti per ora non arriveranno. Determinanti sono state le scelte di Acerbo e Di Nisio

Resta in sella probabilmente fino alle elezioni il sindaco Mascia. Il tentativo di alcuni consiglieri di raccogliere le firme per arrivare alla caduta dell'amministrazione comunale facendo scattare le dimissioni di massa, è fallito.

Si ferma a 17 infatti il numero di consiglieri che si è presentato dal notaio D'Ambrosio per l'atto ufficiale. Quattro in meno del previsto e quattro in meno rispetto al numero necessario per far cadere il consiglio.

Mancano all'appello le firme di Maurizio Acerbo e Fausto Di Nisio, oltre a quelle di Arcieri Mastromattei e Pignoli. Acerbo ha sottolineato come ci siano ancora cose importanti da fare per l'interesse della città e che hanno consenso unanime nell'aula, mentre Di Nisio ha detto di non voler dare la sensazione di una pugnalata alle spalle al primo cittadino.

Di fatto comunque la maggioranza potrebbe non avere i numeri, considerando che l'Udc è di fatto passato all'opposizione e tutti i consiglieri hanno firmato l'atto di dimissioni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, dimissioni consiglieri: Mascia resta in sella

IlPescara è in caricamento