menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche il Comune di Pescara celebra la giornata mondiale per le vittime del Covid

Con un minuto di silenzio davanti a palazzo di Città alle 11 l'amministrazione comunale ha voluto ricordare tutti coloro che hanno perso la vita a causa della pandemia

Anche il Comune di Pescara ha voluto aderire alla prima giornata mondiale per le vittime del Covid 19, con un minuto di raccoglimento e silenzio davanti a palazzo di città. Presenti fra gli altri, il prefetto Di Vincenzo, il sindaco Masci e il presidente del consiglio comunale Antonelli, oltre ad una rappresentanza degli assessori comunali e dei consiglieri.

I rintocchi della torre civica hanno fatto da sottofondo per il minuto di commozione dedicato alle persone che a Pescara e in tutta Italia hanno perso la vita a causa della pandemia.

La prima giornata nazionale in memoria delle vittime del coronavirus ha avuto il suo luogo simbolo nella città di Bergamo, la più colpita in termini di vite umane durante la prima ondata dell'epidemia, dove è intervenuto il premier Mario Draghi. Nelle prossime ore il parlamento istituirà ufficialmente con legge, la giornata nazionale per conservare e rinnovare la memoria di tutti coloro che sono scomparsi per il Covid. Ad invitare i sindaci ad aderire al ricordo il presidente dell'Anci Decaro. Il sindaco Masci ha dichiarato:

Portiamo nel nostro cuore le tante persone che ci hanno lasciato, cui va il nostro pensiero più affettuoso e il nostro sentimento più grande; in questo anno abbiamo assistito a straordinari gesti di amore e di solidarietà da parte di coloro che hanno dato tutto di se stessi per sostenere chi fosse in difficoltà o fosse stato colpito dalla malattia, in particolare mi riferisco al personale medico e paramedico. Abbiamo però anche osservato gli oscuri comportamenti di chi, pochi per fortuna, hanno pensato solo a protestare e non sono riusciti a comprendere le dimensioni di questa tragedia e la complessità della lotta che abbiamo dovuto intraprendere

Il presidente del consiglio Antonelli ha invece auspicato il massimo senso di responsabilità da parte di tutti, per trarre beneficio dalla campagna vaccinale che si appresta ad avere una forte accelerazione, rispettando sempre le norme anti Covid ringraziando famiglie e operatori sanitari che hanno dato prova di grande umanità durante l'emergenza. Da questa mattina la bandiera italiana dinanzi al Comune di Pescara è issata a mezz'asta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento