rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica Città sant'angelo

Anche il Comune di Città Sant'Angelo si mobilita per i profughi ucraini: "A disposizione due case Asp nel centro storico"

Lo ha reso noto il sindaco angolano Matteo Perazzetti spiegando che si tratta di due appartamenti Asp

Anche Città Sant'Angelo si mobilita e organizza per ospitare profughi provenienti dall'Ucraina. Lo ha fatto sapere il sindaco di Città Sant'Angelo Matteo Perazzetti, aggiungendo che attualmente si sta lavorando per mettere a disposizione due abitazioni Asp che prima ospitavano due Cas. Il primo cittadino ci ha spiegato che, vista l'emergenza umanitaria che si è creata a causa della guerra in corso in Ucraina, si è pensato di individuare strutture dignitose ed adeguate dove ospitare queste persone in fuga.

Perazzetti ha già contattato il commissario Asp con una formale richiesta, anticipando che lo stesso ha già dato una prima risposta positiva per mettere a disposizione le due case, che si trovano nel centro storico angolano. Il Comune si occuperà anche della gestione scaricando la stessa Asp da qualsiasi onere e responsabilità. A Pescara, lo ricordiamo, sono già arrivate le prime famiglie e i primi cittadini ucraini fuggiti dall'invasione russa che saranno accolti ed ospitati dall'amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni di volontariato del territorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il Comune di Città Sant'Angelo si mobilita per i profughi ucraini: "A disposizione due case Asp nel centro storico"

IlPescara è in caricamento