rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Politica Città sant'angelo

Il Comune di Città Sant'Angelo pensa ai fragili con il nuovo piano sociale distrettuale

Il consiglio comunale angolano ha approvato all'unanimità il piano sociale distrettuale 2023/25 dell'Ambito Sociale 16 di cui fa parte Città Sant'Angelo

Approvato all'unanimità dal consiglio comunale di Città Sant'Angelo, nella seduta del 22 dicembre, il piano sociale distrettuale per il triennio 2023/2025 dell'ambito sociale 16 di cui fa parte il comune angolano. Il documento, particolarmente complesso e partecipato, vede il Comune come parte attiva nei vari tavoli tecnici che riconferma e potenzia i servizi attualmente esistenti. Il vicesindaco Lucia Travaglini ha dichiarato:

"Il Piano sociale distrettuale è come il Piano regolatore dei servizi sociali. Con esso si vanno a garantire i Liveas, ma anche a potenziare i servizi di prossimitaÌ che fanno fronte alle esigenze piuÌ immediate delle fasce deboli. Nel nuovo piano sono stati strutturati servizi come quelli di contrasto alla violenza sulle donne e la mediazione familiare, oggi divenuti essenziali per far fronte alla conflittualità familiare ed alla assistenza alle donne vittime di vessazioni in particolare.

Per entrare nello specifico, il Comune di Città Sant'Angelo spende per garantire i servizi sociali una cifra pari a 1.700.000 euro nel triennio, di questi solo 384.000 provengono da trasferimenti del fondo regionale e fondo nazionale per le politiche sociali, per cui Il nostro Comune fa fronte con risorse proprie pari a oltre 1.200.000 euro nel triennio di riferimento; queste cifre sono state assicurate nel bilancio approvato, a conferma di un impegno costante a tutela dei più fragili."

Il sindaco Matteo Perazzetti, da noi contattato, ha aggiunto:

"L'approvazione è un atto importante considerando anche la mole di investimenti del Comune di Città Sant'Angelo e degli altri comuni dell'ambito per il sociale. Anche quest'anno abbiamo stanziato importanti fondi per le persone e famiglie più fragili e in difficoltà. Noi ci siamo, e c'è anche l'ambito distrettuale al servizio di questa fascia di popolazione che necessita di un'assistenza"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Città Sant'Angelo pensa ai fragili con il nuovo piano sociale distrettuale

IlPescara è in caricamento