Martedì, 16 Luglio 2024
Politica Montesilvano / Via Rimini

Combattimenti tra cani: Rifondazione Comunista, "Solidarietà ad Andrea"

Acerbo, Di Sante e Fars parlano di "inaccettabili intimidazioni e violenze contro un cittadino che denuncia illegalità". Nei giorni scorsi, a Montesilvano, l'aggressione all'inviato di Striscia la Notizia Edoardo Stoppa

"Esprimiamo tutta la nostra solidarietà al compagno Andrea Di Federico per l'aggressione di cui è stato vittima e alla troupe di Striscia la Notizia che ha potuto direttamente verificare quanto coraggio sia necessario per denunciare quanto accade".

E' quanto si legge in una nota firmata da tre esponenti di Rifondazione Comunista: Maurizio Acerbo, membro della segreteria nazionale, Corrado Di Sante, segretario provinciale di Pescara, e Marco Fars, segretario regionale.

"Andrea - scrivono i tre - da cittadino esemplare e persona sensibile ai diritti sociali e a quelli del mondo animale si è esposto in prima persona denunciando l'addestramento di pitbull per il combattimento nelle strade del quartiere di Montesilvano in cui vive. Invitiamo le forze dell'ordine, i carabinieri, il Questore, il Prefetto a garantire la massima protezione a Andrea e ai suoi familiari perchè è evidente che ci sono persone pericolose che reagiscono con violenza ai tentativi di far emergere le loro condotte illegali. I responsabili dell'aggressione e di queste attività illegali sono facilmente individuabili e in uno stato democratico non si possono tollerare zone franche in cui a spadroneggiare sia personaggi violenti e malavitosi".

Nei giorni scorsi era stato aggredito l'inviato di Striscia la Notizia Edoardo Stoppa, arrivato a Montesilvano proprio per realizzare un servizio sui combattimenti tra cani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Combattimenti tra cani: Rifondazione Comunista, "Solidarietà ad Andrea"
IlPescara è in caricamento