rotate-mobile
Politica

Classifica sindaci Datamonitor, Foschi: "Dati non affidabili"

Il capogruppo Pdl Foschi interviene in merito alle dichiarazioni del segretario cittadino PD Casciano riguardanti la classifica di gradimento dei sindaci Datamonitor

Ancora una volta il sindaco di Pescara Mascia, secondo la classifica di gradimento Datamonitor, non arriva al 55% dei consensi.

Il dato è stato commentato dal segretario cittadino PD Casciano, che ha parlato di una testimonianza del fatto che il sindaco è di fatto sfiduciato dai pescaresi. Subito è arrivata la replica del capogruppo Pdl al Comune Foschi: "La classifica, in realtà, fornisce solo i dati dei sindaci che hanno il 55 per cento delle preferenze su campioni di appena 800 intervistati, e già questo dato dovrebbe invitare a una maggiore prudenza il signor Casciano. Ma soprattutto va ricordato che le città non si amministrano sulla base delle classifiche di gradimento, ma si amministrano con i fatti, quelli che ogni giorno il sindaco Albore Mascia garantisce ai propri cittadini" ha detto Foschi, che parla di una classifica che premia i sindaci che fanno parlare di sè, che creano consensi grazie al "chiacchiericcio".

"Stia sereno il cittadino Casciano: Pescara è una città ricca di opere realizzate dalla maggioranza di governo guidata dal sindaco Albore Mascia e, quando vorrà, saremo ben lieti di mostrargli quelle opere che la città, tranne lui, già conosce

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Classifica sindaci Datamonitor, Foschi: "Dati non affidabili"

IlPescara è in caricamento