rotate-mobile
Politica Città sant'angelo

A Città Sant'Angelo nasce il progetto "Casa Aurora" per accogliere donne vittime di violenza

L'iniziativa è stata presentata questa mattina dall'amministrazione comunale angolana e prevede la riqualificazione di un edificio comunale in disuso

Presentato questa mattina a Città Sant'Angelo il progetto "Casa Aurora"; che prevede l'apertura di una casa famiglia dove ospitare donne vittime di violenza. Come spiega il sindaco angolano Matteo Perazzetti, si tratta di una casa che avrà una funzione sociale, grazie alla collaborazione con l'associazione Ananke, la Regione Abruzzo con il consigliere Vincenzo D'Incecco, il vice sindaco Lucia Travaglini, l’associazione Delfino Onlus ed i privati Ikea e Micso .

Casa Aurora sarà ospitata all'interno di un edificio comunale in disuso da tempo, che è stato riqualificato, e vuole dare un futuro alle donne vittime della piaga sociale della violenza di genere. Il sindaco, da noi interpellato, ha commentato:

"Il progetto è fortemente voluto nella nostra città per dare una risposta ad una piaga sociale, con queste donne che devono avere una possibilità per ripartire con una nuova vita. È un progetto importante di civilità e socialità, e che vuole dare un segnale di vicinanza a tutte coloro che vivono ed hanno vissuto una situazione aberrante e inaccettabile".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Città Sant'Angelo nasce il progetto "Casa Aurora" per accogliere donne vittime di violenza

IlPescara è in caricamento