rotate-mobile
Politica

Via ai lavori per il tratto nord della ciclabile sopraelevata di via De Gasperi: tra 15 giorni apre il cantiere

Ad annunciarlo è il presidente della commissione comunale mobilità Armando Foschi che fa il punto sul progetto complessivo per il quale si cercano ulteriori fondi oltre i 500mila già stanziati: a rallentare tutto è stato il ritrovamento del muraglione della Fortezza Borbonica

Entro 15 giorni partirà il cantiere per realizzare la pista ciclabile sopraelevata di via De Gasperi. L'annuncio è del presidente della commissione mobilità Armando Foschi.

L'infrastruttura sarà realizzata accanto al raddoppio ferroviario della linea adriatica con annesso il ponte di ferro e interesseranno la sezione nord. La sezione sud e cioè al di sopra degli scavi che hanno portato alla riscoperta dei resti del muraglione della Fortezza Borbonica, sarà invece realizzata da Rfi (Rete ferroviaria italiana) con il Comune cui spetterà il compito di mettere in sicurezza proprio quegli scavi “in attesa dei nuovi fondi che serviranno per rendere accessibili ai visitatori l’area archeologica”, spiega Foschi riferendo quanto reso ufficiale dal responsabile del procedimento, l'architetto Piergiorgio Pardi.

“All’ordine del giorno abbiamo posto il progetto della nuova pista ciclabile ideata già dalla precedente amministrazione, che collegherà il ponte di ferro con piazza Martiri Giuliano Dalmati e via De Gasperi” puntualizza il presidente della commissione ricordando che il cantiere si era fermato proprio quando ci si era trovati davanti al muraglione dell'antica fortezza con il conseguente intervento della soprintendenza ai beni archeologici.

Un'opera da 500mila euro che unirà quindi il ponte di ferro e ponte d'Annunzio con la stazione ferroviaria. “Approfittando del cantiere aperto da Rfi per il raddoppio del binario sulla dorsale Adriatica Roma-Pescara – spiega ancora Foschi ripercorrendo la vicenda - il Comune ha stipulato una convenzione attraverso la quale Rfi ha accettato di realizzare un muro di contenimento, il raddoppio del sottopasso e le due rampe, a nord e a sud, che avranno una pendenza dell’otto per cento, per la pista ciclabile. Durante i lavori però Rfi che ha affidato il cantiere all’impresa Facciolini, procedura d’appalto aperta nel 2018 e completata nel 2020, ha riportato alla luce i reperti archeologici che hanno complicato la situazione: la sovrintendenza, intervenuta a tutela dei resti, ha chiesto a Rfi di sistemare la parte sovrastante i reperti e di intervenire per completare gli scavi stessi e garantire l’accessibilità della stessa area archeologica per consentirne la visita da parte dei turisti”.

“Tale richiesta – continua - ci ha imposto di rivedere accordi, convenzioni e soprattutto i lavori sulla base delle rispettive possibili competenze. Il nuovo accordo raggiunto prevede che Rfi realizzerà al posto del Comune il tratto sud della pista ciclabile in sopraelevata, che dal Ponte di Ferro corre sopra gli scavi con relativo ponticello, impalcato e tappetino; il Comune, a sua volta, con un successivo appalto provvederà a sistemare e a mettere in sicurezza la zona sottostante, quella degli scavi, nell’attesa che sia pronto il progetto definitivo per la sua illuminazione adeguata e turisticamente attraente, con la realizzazione anche di una tettoia”.

I lavori per la realizzazione in sopraelevata anche del tratto nord con il ponticello della pista ciclopedonale partiranno comunque entro due settimane ribadisce, “fermo restando che tutte le opere dovranno comunque essere concluse e collaudate inderogabilmente entro il 31 dicembre 2023. Ovviamente per realizzare tutti gli interventi non saranno sufficienti i 500mila euro già disponibili e l’amministrazione comunale – conclude Foschi - sta già cercando ulteriori risorse da destinare all’opera, che, una volta conclusa, ci consentirà di recuperare l’utilizzo pedonale di tutto il marciapiede a raso che oggi corre su via De Gasperi ospitando una pista ciclabile semplicemente disegnata a terra”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via ai lavori per il tratto nord della ciclabile sopraelevata di via De Gasperi: tra 15 giorni apre il cantiere

IlPescara è in caricamento