Politica

Rifondazione Comunista sulla chiusura della Riello: "Il Governo cosa fa?"

A parlare è Corrado Di Sante, segretario provinciale di Pescara di Rifondazione Comunista-Sinistra Europea

«La Riello chiude il suo stabilimento di Villanova di Cepagatti in Abruzzo, e il governo cosa fa?».
A chiderselo è Corrado Di Sante, segretario provinciale di Rinfondazione Comunista-Sinistra Europea.

«La conferma della chiusura dello stabilimento di Cepagatti da parte della Riello è una pessima notizia per il nostro territorio e non solo per le famiglie dei lavoratori», scrive Di Sante, «la Lega governa l'Abruzzo e ha anche il ministro competente al governo. Veda di fare qualcosa per salvare i posti di lavoro. Finora Giorgetti si è segnalato solo per il suo no a una blanda legge contro le delocalizzazioni e per stare in tutte le vertenze sempre dalla parte dei padroni. Siamo di fronte al fallimento del governo Draghi che innaffia di soldi le grandi imprese come e più di quelli che lo hanno preceduto. Non c'è nessun piano per affrontare la crisi e la transizione ecologica salvaguardando occupazione. Solidarietà ai licenziati e alle loro famiglie».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifondazione Comunista sulla chiusura della Riello: "Il Governo cosa fa?"

IlPescara è in caricamento