rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica

Il centrodestra di Pescara all'attacco per i ritardi sul Piano di Assetto Naturalistico

Il Pan non approderà più in aula mercoledì, ma è stato rinviato a data da destinarsi per concedere alle associazioni ambientaliste il tempo necessario alla presentazione di proposte di modifica

"Adesione alla Carta Europea del Turismo sostenibile per lo sviluppo della Riserva naturale dannunziana; previsione e programmazione di attività di educazione ambientale per consentire alla città di 'vivere' quello spazio; caratterizzazione ambientale delle Concessioni demaniali inserite nel Piano".

Sono questi gli emendamenti, predisposti con l'Associazione 'Ambiente e/è Vita', che il centrodestra presenterà in Consiglio comunale al Piano di Assetto Naturalistico che, nel frattempo, non approderà più in aula mercoledì, ma è stato rinviato a data da destinarsi per concedere alle associazioni ambientaliste il tempo necessario alla presentazione di proposte di modifica.

Ad annunciarlo sono stati stamane i Gruppi consiliari di Forza Italia, Pescara Futura, Fratelli d'Italia e Lega nel corso di una conferenza stampa.

"Resta l'amarezza - hanno spiegato - per un Piano arrivato con un ritardo di quattro anni e mezzo rispetto alle promesse dell'assessore Marchegiani, e che arriva quando la legge non potrà essere approvata dal Consiglio regionale ormai sciolto per responsabilità del Presidente D'Alfonso che ha scelto di fuggire in Senato. Tradotto: passerà almeno un altro anno prima di poter dare sostanza al Pan".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centrodestra di Pescara all'attacco per i ritardi sul Piano di Assetto Naturalistico

IlPescara è in caricamento